Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Bonifica zona industriale, lunedì la sottosegretaria Fontana a Massa-Carrara

Ci sarà anche il presidente della Regione, Eugenio Giani. Il Comune di Massa: «Fondamentale che si giunga alla conclusione degli iter progettuali in tempi stretti»

Più informazioni su

MASSA – «L’amministrazione comunale è lieta di apprendere dell’arrivo a Massa del sottosegretario del ministero della transizione ecologica Ilaria Fontana per affrontare, assieme alle istituzioni locali, l’annoso tema delle bonifiche». Lo afferma in una nota il Comune di Massa. L’incontro avverrà lunedì 22 novembre. Dopo una serie di sopralluoghi, infatti, seguirà un tavolo in Prefettura con tutti gli enti coinvolti e a cui parteciperann, oltre al sottosegretario, anche il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, l’assessore regionale all’ambiente Monia Monni, il prefetto Claudio Ventrice, il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti, e i sindaci di Massa e di Carrara, Francesco Persiani e Francesco De Pasquale.

«L’amministrazione comunale – sottolinea Palazzo civico – parteciperà ribadendo l’importanza che il recupero di differenti e ampie aree del territorio ha per la nostra città, per il rilancio dell’economia e per la tutela ambientale. La problematica delle bonifiche da decenni attanaglia il nostro comprensorio e a questa battaglia l’amministrazione ha sempre dedicato il massimo impegno per eseguire tutte le valutazioni tecniche di competenza al fine di facilitare le progettazioni esecutive a noi sovraordinate. L’attenzione verso una tematica tanto delicata quanto attesa dalla popolazione non è mai venuta meno, svolgendo attivamente il nostro ruolo in ogni sede, così come non abbiamo mai mancato di sollecitare gli organismi competenti affinché si arrivasse a concretizzare le progettualità e l’avvio delle opere di risanamento delle aree contaminate».

«Le operazioni di bonifica – conclude il Comune – riguarderanno tessuti molto differenti tra loro, dalla zona industriale a quella residenziale dei Tinelli fino all’area retrodunale della Buca degli Sforza; il territorio apuano ha pagato un prezzo altissimo e, quindi, è per noi fondamentale che si giunga alla conclusione degli iter progettuali in tempi stretti. Ci auguriamo che la visita del sottosegretario possa essere veramente d’impulso per determinare l’inizio dei lavori per tutte le aree in oggetto».

Più informazioni su