Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Accorpamento Camera di Commercio, il Tar respinge il ricorso. Le istituzioni apuane si mobilitano

Lorenzetti ha convocato in Provincia l'assemblea dei sindaci venerdì 19 novembre

MASSA-CARRARA – Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso della Camera di Commercio di Massa-Carrara per evitare l’accorpamento e la fusione con gli enti camerali di Pisa e Lucca. Il commissario Dino Sodini si è sempre espresso contro questo provvedimento deciso nel 2016 dal governo Renzi. Da allora ricorsi, controricorsi e dibattiti si sono succeduti per provare a ostacolare questa fusione.

Ieri il Tar del Lazio ha però giudicato improcedibile l’opposizione presentata dall’ente camerale apuano che chiedeva l’annullamento dell’accorpamento. Nella sentenza i giudici amministrativi non sono entrati nel merito della questione, ma hanno comunque respinto l’istanza presentata dalla Cciaa contro il ministero dello Sviluppo economico e la presidenza del Consiglio dei ministri.

Sull’argomento le istituzioni locali sono pronte alla mobilitazione. Il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti, ha convocato infatti l’assemblea dei sindaci per domani, venerdì 19 novembre 2021, alle ore 15,30. Rispondendo a una richiesta del commissario straordinario della Camera di Commercio, il presidente ha convocato il terzo organo istituzionale della Provincia nella Sala della Resistenza del Palazzo Ducale di Massa per discutere sugli effetti della sentenza Tar del Lazio a seguito del ricorso proposto dall’ente camerale della nostra Provincia e del conseguente accorpamento.