Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Malamovida, De Pasquale e Del Nero: «Miglioreremo la pulizia del parcheggio di via Venezia» foto

Sopralluogo del sindaco e dell'assessore al Commercio: «Andiamo incontro alle richieste che ci arrivano da commercianti e residenti»

Più informazioni su

MARINA DI CARRARA – Il sindaco Francesco De Pasquale, con l’assessore al Commercio Daniele Del Nero, è tornato a far visita ai commercianti e ai residenti della zona della movida a Marina di Carrara. Per il primo cittadino e la sua amministrazione si tratta, ricorda Palazzo civico,  «solo dell’ultimo in ordine di tempo di una lunga serie di incontri che si sono tenuti nel corso degli anni: dalle problematiche legate alla cosiddetta “movida” alle esigenze del mondo del commercio, dagli orari della zona a traffico limitato alla organizzazione di manifestazioni ed eventi, fino ai provvedimenti innescati dall’emergenza pandemica sono davvero tanti i temi su cui è stato tenuto costantemente aperto un canale di dialogo con gestori dei locali, negozianti e abitanti della zona».

In attesa di poter annunciare i dettagli di una iniziativa definita «importante» che si terrà proprio nel quartiere, sindaco e assessore hanno fatto il punto sui disagi innescati dall’abuso di alcolici nelle ore notturne e in particolare sulle criticità di natura igienico-sanitaria che si registrano nel parcheggio situato in via Venezia, tra via Rinchiosa e via Inglostadt: «Stiamo lavorando per intensificare e migliorare le operazioni di pulizia del parcheggio, andando così incontro alle richieste che ci arrivano da commercianti e residenti» ha assicurato l’assessore Del Nero a Alessandro Incerti, titolare di un’attività di via Venezia che aveva recentemente riportato il problema alla ribalta delle cronache locali. Non si tratta però di un fenomeno isolato come ha ribadito Gino Stefanini presidente del Comitato Zona Marina di Carrara parlando di quello che accade nei fine settimana in via Genova, nel tratto tra via Rinchiosa e via Modena.

«Si tratta di situazioni incresciose. Non è ammissibile che una strada e un parcheggio siano usati come servizi igienici. Siamo davanti a comportamenti incivili e sanzionabili: ricordo a tutti che nella zona sona presenti sistemi di videosorveglianza» ha ammonito De Pasquale. Da primo responsabile della salute pubblica, il sindaco è tornato a lanciare l’allarme sull’abuso di alcolici: «L’eccessivo consumo di queste sostanze da parte dei giovanissimi mette a rischio la loro salute e spesso li porta ad assumere comportamenti che danno luogo a degrado e purtroppo anche a violenze. La comunità deve tenere l’attenzione al massimo, facendo rete tra istituzioni, genitori, mondo della scuola ma anche gestori dei bar e negozianti».

Più informazioni su