Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Sanac, l’appello di Persiani: «Teniamo duro, pronto a manifestazioni eclatanti»

Il sindaco di Massa: «Non ci aspettavamo miracoli da Arcelor Mittal. Il ministro Giorgetti ha riconosciuto che la situazione non è semplice, ma metterà in atto iniziative»

Più informazioni su

MASSA – «Sapevamo che il percorso non era semplice e siamo partiti male spezzando il legame con Ilva». Inizia così l’appello del sindaco di Massa, Francesco Persiani, sulla vertenza Sanac. L’azienda che ha una sede anche a Massa, nelle ultime ore è tornata al centro del dibattito dopo che si è diffusa la notizia che Acciaierie d’Italia non ordinerà più il materiale refrattario dagli stabilimenti Sanac e che si allontana l’acquisizione da parte di Arcelor Mittal (ne abbiamo parlato qui).  L’appello del primo cittadino è di «tenere duro» con «unità d’intenti».

Nei giorni scorsi Persiani ha avuto un colloquio col ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti: «Non ci aspettavamo miracoli da Arcelor Mittal. Il ministro ha riconosciuto che la situazione non è semplice, ma metterà in atto iniziative. Al momento di più non posso dire ma ho fiducia nel governo e nello Stato italiano. Sono certo che la vicenda non verrà abbandonata e sarò sempre vicino ai lavoratori e alle loro famiglie. Se ci sarà bisogno di manifestazioni ancor più eclatanti, ci sarò. Continuerò a svolgere il mio ruolo per sollecitare le istituzioni. Non dobbiamo stancarci di lottare».

Più informazioni su