Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

È la peggiore annata turistica di sempre a Massa-Carrara: -34% degli arrivi nell’anno del covid

I dati del Rapporto Economia 2021 della Camera di Commercio. Sulle presenze italiane si registra un -17%, su quelle straniere -64%

MASSA-CARRARA – E’ la peggiore annata turistica di sempre a Massa-Carrara. Era facilmente intuibile, considerata l’emergenza sanitaria ed economica in atto ormai da un anno e mezzo, ma a metterlo nero su bianco è la Camera di Commercio nel Rapporto Economia 2021. I dati ufficiali del Comune di Massa segnalano un calo del 34% degli arrivi e del 28% delle presenze rispetto al 2019. Sulle presenze italiane si registra un -17%, su quelle straniere -64%. Numeri questi – si legge nel rapporto -evidentemente legati alla chiusura delle frontiere (riaperte da alcuni Paesi a partire da metà giugno) e all’invito dei vari Stati a non lasciare i propri territori di provenienza. Alla luce di questi dati, la nostra provincia ha chiuso l’anno abbondantemente al di sotto del milione di presenze (784 mila al netto
delle locazioni turistiche), record storico negativo, in quanto rispetto al 2019 (anno che, si ricorda, è stato comunque non positivo), sono mancate all’appello 300 mila presenze e circa 100 mila arrivi”.

Nell’anno della pandemia tutte le tipologie turistiche hanno subito forti contraccolpi. Negli alberghi il calo degli arrivi è stato del 34%, dovuto in particolare al tracollo degli stranieri (-67%). Per quanto riguardi gli extralberghi si registra un crollo del 23% nelle abitazioni private, mentre reggono tutto sommato bene B&B e campeggi (-14% per entrambe le tipologie).