Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Crisi economica covid, a Carrara altri 170mila euro per i meno abbienti

L’amministrazione ha dato il via libera alla distribuzione dei buoni spesa per le famiglie più colpite

Più informazioni su

CARRARA – L’amministrazione ha dato il via libera alla distribuzione di altri 170mila euro in buoni spesa per le famiglie più colpite dalla crisi economica innescata dalla pandemia. La cifra rappresenta la somma tra i 150mila euro assegnati al Comune di Carrara dalla Regione Toscana nell’ambito dell’Avviso pubblico “Azioni di sostegno integrate rivolte alle fasce più deboli della popolazione a seguito dell’emergenza Covid 19” a valere sul Por Fse 2014-20 Asse B e la donazione da 20mila euro effettuata da “The Italian Sea Group Spa” al Settore Sociale del Comune di Carrara.

«Il nostro settore sin dall’inizio della pandemia si è messo subito al servizio di chi ne è stato più colpito, cercando di dare supporto costante perché le conseguenze della crisi sanitaria potessero essere almeno attenuate. Le nuove risorse sono preziose per continuare nell’aiuto alle famiglie più fragili: vanno infatti ad aggiungersi agli imponenti stanziamenti già erogati dal nostro Comune. Come di consueto rinnovo il ringraziamento a tutti coloro che hanno dato il loro contributo, sia economicamente sia fattivamente sottoforma di volontariato e al personale del Settore Sociale che tra mille difficoltà ha reso possibile l’erogazione di questi aiuti» ha dichiarato l’assessore al Sociale Anna Lucia Galleni.

Per quanto riguarda le risorse messe a disposizione dalla Regione queste saranno assegnate attraverso un contributo minimo del valore di 100 euro per i nuclei composti da una sola persona e fino a un massimo di 250 euro per quelli più numerosi a patto che questi abbiano liquidità e depositi bancari non superiori 5.000 euro, Isee inferiore a 16.500 euro e che in conseguenza dell’emergenza abbiano avuto una sensibile riduzione del reddito complessivo oppure siano in regime di cassa integrazione con differimento della liquidazione oppure siano rimasti sprovvisti di qualsiasi entrata economica o abbiano subìto un decesso di un componente per causa Covid-19 con conseguente difficoltà economica o che abbiano Isee inferiore a 6mila euro. Le modalità di presentazione delle domande saranno comunicate nei prossimi giorni attraverso la stampa, sul sito istituzionale del Comune di Carrara e le pagine social di comune e amministrazione.

La donazione di “The Italian Sea Group” consiste in tessere prepagate Esselunga per un valore complessivo di 20mila euro che su indicazione dell’amministrazione saranno distribuite ai nuclei familiari seguiti dal Servizio Sociale Professionale e già beneficiari delle misure urgenti di solidarietà alimentare ai sensi della Delibera di Giunta comunale n. 295 del 27/11/2020. Questo significa che le tessere saranno utilizzabili esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari e di beni di prima necessità e saranno assegnate per un valore di 150 a nucleo, incrementabile di 50 per ogni componente fino a un massimo di 500 euro. I titoli saranno distribuiti fino a esaurimento: qualora non fossero sufficienti a coprire il fabbisogno rilevato, si procederà ad integrare l’intervento con i buoni spesa residui del Comune di Carrara appositamente stampati e utilizzabili negli esercizi commerciali convenzionati.

Più informazioni su