Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

The Italian Sea Group pronta a sbarcare in borsa. Armani e Coucke tra gli investitori

La società intende raccogliere nell’ambito dell’offerta proventi lordi per 50 milioni di euro. Tra gli obiettivi strategici l'aumento della capacità produttiva, anche tramite acquisto di cantieri navali europei

MARINA DI CARRARA – The Italian Sea Group si prepara a sbarcare in borsa. La società ha annunciato l’intenzione di procedere alla quotazione a Piazza Affari, con un’offerta che consisterà, da una parte, nel collocamento di azioni di nuova emissioni derivanti da un aumento di capitale, e dall’altra da azioni poste in vendita da GC Holding, una controllata dall’amministratore delegato Giovanni Costantino.

La società ha chiuso l’anno della pandemia con un boom di utili (oltre 6 milioni) e un indebitamento finanziario pari a un quarto di quello del 2019. Insomma, non poteva esserci momento migliore, per il player della nautica di lusso, per il grande salto. The Italian Sea Group intende raccogliere nell’ambito dell’offerta proventi lordi per 50 milioni di euro dal collocamento delle azioni di nuova emissione. I proventi netti saranno diretti ad obiettivi strategici quali il consolidamento della posizione di mercato, il miglioramento della percezione dei marchi e l’aumento della capacità produttiva, anche tramite acquisto di cantieri navali europei.

Nell’ ambito dell’ offerta Alychlo NV, la società di investimento della famiglia di Marc Coucke, e Giorgio Armani spa, le quali si sono impegnate a sottoscrivere e/o acquistare, al prezzo di offerta, azioni per un numero pari a circa il 15% delle azioni in circolazione post offerta, a fronte di un’ attribuzione di dette azioni garantita.