Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Dispenser d’acqua: ecco perché conviene installarlo

Più informazioni su

La consapevolezza sull’ambiente che ci circonda, ha consentito a sempre più persone di fare una scelta ecosostenibile e di cambiare le proprie abitudini quotidiane. È risaputo infatti che è possibile migliorare il mondo che ci circonda partendo proprio dalle abitudini quotidiane, come ad esempio lo spreco di plastica. Uno dei problemi più importanti infatti concerne proprio l’abuso di plastica, e in special modo le bottiglie di plastica e i bicchieri di carta monouso. Ogni giorno, infatti, si consumano quantitativi davvero incredibili di plastica, ad esempio utilizzando le bottiglie d’acqua, basta documentarsi pochi minuti su internet per vedere veri e propri fiumi di plastica che ormai stanno divorando l’ambiente ed interi ecosistemi. Onde evitare problemi irreparabili è fondamentale agire subito, ponendo in essere anche semplici accorgimenti che possono ridurre in qualche modo l’uso e la dispersione della plastica. Ad esempio per dissetarsi ed idratarsi in ufficio, a scuola, o in palestra, in genere, vengono utilizzate le bottigliette, che potrebbero essere facilmente sostituite da dispenser d’acqua potabili installati nelle aree comuni, come ad esempio quelli prodotti da Culligan, azienda leader nel settore. Si tratta di veri e proprio erogatori di acqua messi a disposizioni di tutti i clienti in modo da combattere gli sprechi e garantire il massimo dell’igiene, specie in un periodo come quello attuale.

Acqua più sicura

Gli erogatori d’acqua collegati alla rete idrica, permettono di risolvere i problemi riguardanti la qualità dell’acqua, grazie ai filtri al carbone, senza incidere sulle caratteristiche organolettiche, quindi senza alterarne la qualità. Infatti, il distributore d’acqua utilizza l’acqua che proviene dalle tubature dell’acquedotto ed elimina i residui eventuali di sostanze indesiderate che potrebbero alterarne il sapore, come ad esempio il cloro. Inoltre, gli erogatori, sono anche dotati di una membrana rivestita di ioni d’argento capace di trattenere sostanze organiche e batteri che potrebbero essere presenti nell’acqua, rendendola sicura al 100% e proteggendo l’impianto da eventuale retrocontaminazione. In più, si può anche scegliere un distributore d’acqua con un sistema di disinfezione a raggi UV presente sul punto di erogazione, in grado di rimuovere impurità, virus, batteri ecc., che potrebbero formarsi con l’utilizzo costante sui punti di erogazione senza dover utilizzare detergenti chimici che alterano odore, sapore e PH dell’acqua. Tali strumenti, oltre ad essere super efficienti, sono anche estremamente comodi in quanto permettono di salvaguardare lo spazio, aspetto sicuramente importante per quegli ambienti piccoli e spartani dove potrebbe essere impossibile istallare il classico erogatore d’acqua con il boccione.

I vantaggi dell’erogatore d’acqua

Un erogatore d’acqua collegato alla rete idrica ha diversi vantaggi. Il primo vantaggio è collegato al risparmio: secondo calcoli ben precisi si può ottenere dal 20 al 40% di risparmio rispetto alla somministrazione di bottigliette di acqua minerale ai propri dipendenti. Un secondo vantaggio è dato dalla praticità, infatti, non è più necessario utilizzare molto spazio per tenere stoccate le bottiglie, avendo a portata di mano sempre acqua fresca e controllata. Infatti, l’acqua imbottigliata, se tenuta stivata per molto tempo, potrebbe cambiare sapore, specialmente quando fa caldo e rimane esposta al sole. Questo mutamento di sapore si avverte a causa del contatto prolungato dell’acqua con la plastica della bottiglia che la contiene. L’acqua che viene erogata da un dispenser che si collega alla rete idrica, inoltre, è controllata. Il che significa, in parole povere, che ogni persona sa esattamente quale acqua sta bevendo, mentre spesso l’acqua delle bottiglie di plastica viene imbottigliata molto tempo prima e viene trasportata poi per diversi km. Il che rende oggettivamente difficile conoscere con precisione quale tipo d’acqua si sta bevendo.

Più informazioni su