LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Lavoro, situazione critica. Istituzioni, sindacati e imprese uniti per una svolta occupazionale»

Prosegue l’attività del Tavolo Apuano per la ricerca dei fondi europei e il rilancio dell’economia apuana

MASSA – L’amministrazione comunale di Massa interviene in merito alla possibile sinergia territoriale per attirare risorse economiche tramite la partecipazione a bandi comunitari. “Ho letto con molta attenzione l’appello dei sindacati dei giorni scorsi ed è mia intenzione convocare ad un tavolo istituzioni, associazioni sindacali e datoriali per intraprendere in maniera unitaria un percorso che ci porti ad essere uniti e compatti per cercare di dare una svolta occupazionale al nostro territorio”, dichiara il sindaco Francesco Persiani. “È innegabile che la situazione non era rosea già un anno fa, ora con la pandemia la situazione è ancora più critica. Nella speranza che il governo ripensi a misure che tutelino lavoro e lavoratori credo sia necessario mettere in piedi una cabina di regia con al centro il lavoro e le sue prospettive”.

Interviene anche il vicesindaco Andrea Cella: “Sindacati e Confindustria hanno espresso rinnovata volontà di cooperazione per il rilancio economico ed occupazionale della provincia di Massa-Carrara” constata Cella che aggiunge “in merito, sottolineo il buon lavoro finora svolto dal Tavolo Apuano delle Politiche Europee (Tape), costituito nel gennaio 2020 e che ha come obiettivo l’accesso ai fondi europei, favorendo la sinergia tra le istituzioni locali. Il Tavolo, voluto fortemente dall’amministrazione Persiani, è stato sposato immediatamente dalla Camera di Commercio che ricopre anche il ruolo di autorità referente. Ha avuto adesione in fase costitutiva dal Comune di Montignoso e successivamente si sono aggregati il Consorzio Zia ed anche il Comune di Carrara. Il tavolo è operativo, ci riuniamo per decidere quali linee di finanziamento possono interessare al nostro territorio, tenendo conto anche della nostra capacità in termini di risorse umane da dedicare ai progetti. Se la linea di finanziamento è ritenuta di interesse per il Tape, i partecipanti si attivano in sinergia per elaborare proposte progettuali incisive; ha già avuto i suoi primi successi, come la partecipazione vincente al recente bando emanato dal Parco Regionale delle Alpi Apuane, con la concessione di finanziamenti per interventi manutentivi sul patrimonio storico-culturale. Un’altra partecipazione importante è quella al bando Anci “Fermenti in comune” che ci vede protagonisti di una progettualità per facilitare la creazione di nuova impresa per soggetti giovani, con la previsione di attività di assistenza e tutoraggio”.

“Abbiamo chiamato il progetto “Waypoint: disegnare la rotta”: vede la collaborazione dell’associazione Spin8, il Comune di Massa come capofila e la partecipazione dei Comuni di Carrara, Montignoso, la Camera di Commercio, il Consorzio Zia e Sviluppo Toscana, società in house di Regione Toscana. Il progetto è attualmente in fase di valutazione e potrebbe concedere un finanziamento di 120mila euro al nostro territorio, se approvato. Ritengo fondamentale la collaborazione e per questo lancio a mia volta l’invito a sindacati e Confindustria di valutare la partecipare al tavolo: il Tape rimane aperto a tutti i soggetti che possono richiedere la partecipazione formulando semplice domanda all’autorità referente. Trattandosi di un tavolo operativo, è semplicemente richiesta la messa a disposizione di personale qualificato per poter supportare e collaborare alla stesura e presentazione di progettualità in grado di vincere contributi importanti; sarà importante rafforzare il più possibile il tavolo anche in vista della nuova programmazione europea e all’arrivo delle risorse del recovery fund”.