LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Raddoppio Pontremolese, un progetto da 2,3 miliardi di euro: soddisfazione degli spedizionieri

«Un'opera cantierabile non appena il decreto sarà approvato come ci si attende in via d’urgenza e in via definitiva»

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – Andrea Fontana, presidente degli spedizionieri del porto della Spezia e Marina di Carrara, esprime la sua soddisfazione per l’inserimento, nello schema di decreto del presidente del Consiglio trasmesso alla Camera dei Deputati, che elenca le infrastrutture prioritarie da realizzarsi, il completamento del raddoppio della Pontremolese, con l’indicazione dei finanziamenti per complessivi 2,304 miliardi di euro e con designazione di un commissario straordinario, l’ingegner Mariano Cocchetti di Rfi.

“Il definitivo completamento del raddoppio della ferrovia Pontremolese, compresa la Galleria di Valico previsto dal decreto premia – è la considerazione del presidente Andrea Fontana –  quanti con tenacia, anche recentemente, hanno continuato a lavorare per il raggiungimento di questo obiettivo, ritenendo e dimostrando da sempre come la Pontremolese sia un’opera strategica non solo per la nostra portualità ma per il Paese. A quanto risulta è addirittura la prima volta che la denominazione stessa di Pontremolese appare in completa autonomia nel capitolo delle infrastrutture ferroviarie ed è la prima volta, dopo anni e anni di attesa, che il definitivo completamento può diventare realtà grazie a uno stanziamento onnicomprensivo delle opere da realizzare. La nomina di un commissario concorre rafforzare la soddisfazione di chi fa voti perché ora una burocrazia intelligente riesca ad evitare ostacoli, lacci e lacciuoli su un’opera progettata da anni, finanziabile con i fondi Mef e Mit e quindi cantierabile non appena il decreto sarà approvato come ci si attende in via d’ urgenza e in via definitiva.

Più informazioni su