LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Virus e Dpcm, De Pasquale da ristoratori e commercianti: «Grande voglia di fare». Oggi la manifestazione foto

Nel corso di questi colloqui, gli esponenti dell’amministrazione hanno ascoltato e raccolto le proposte e le richieste degli operatori, incentrate per lo più sulla necessità di agevolazioni o sostegni di tipo fiscale ed economico

CARRARA – Nei giorni scorsi il sindaco Francesco De Pasquale ha visitato alcune delle attività cittadine più colpite dagli effetti dell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri: “Immediatamente dopo l’ufficializzazione delle restrizioni imposte a diverse attività, tra cui ristoratori e palestre, ho deciso di andare a incontrare queste persone sul loro posto di lavoro” ha spiegato il primi cittadino, ammettendo che “i provvedimenti varati hanno effetti dolorosi ma sono assolutamente necessari per provare a fermare la diffusione del virus e scongiurare ulteriori restrizioni”.

Il sindaco, insieme all’assessore al Commercio Giovanni Macchiarini, alla consigliera Marzia Paita, presidente della commissione 5 e al presidente del Consiglio Comunale Michele Palma, nelle giornate di martedì, mercoledì e giovedì ha quindi incontrato alcuni degli imprenditori del centro di Carrara, Avenza e Marina.

“Abbiamo trovato un clima di grande reattività e voglia di fare. Ad esempio nel caso dei ristoratori, praticamente tutti hanno immediatamente avviato servizi straordinari per “compensare” la restrizione degli orari, attivando o meglio riattivando proposte quali l’asporto o la consegna a domicilio già messe in campo durante il lockdown” ha spiegato l’assessore al Commercio Macchiarini.

Nel corso di questi colloqui, gli esponenti dell’amministrazione hanno ascoltato e raccolto le proposte e le richieste degli operatori, incentrate per lo più sulla necessità di agevolazioni o sostegni di tipo fiscale ed economico. “Mi sono impegnato a riportare queste istanze all’attenzione del governo e della Regione nell’ottica di un rapporto costruttivo e collaborativo con gli enti sovraordinati. In un momento di così grande difficoltà il confronto e l’ascolto sono l’unica ricetta per uscire insieme dalla crisi, economica, sociale e sanitaria innescata dalla pandemia” ha aggiunto il sindaco.

Dopo il confronto con i gestori dei locali della movida di settimana scorsa, e il giro di colloqui di questi giorni, il sindaco ha dato la massima disponibilità dell’amministrazione a recepire le istanze dei cittadini: “Ho avuto la conferma che il dialogo anche se a tratti può essere ostico e difficile, ha sempre e comunque dei risvolti positivi per tutti. Non è un caso che questi appuntamenti siano stati molto apprezzati come non è un caso che gli organizzatori dell’iniziativa “Insieme per Carrara” che si terrà venerdì pomeriggio a Marina di Carrara (qui i dettagli) abbiano invitato il sindaco a partecipare”.  L’amministrazione sarà quindi presente all’iniziativa.