LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Suolo pubblico gratuito fino al 31 dicembre: il Comune di Massa proroga la concessione

L'assessore alle attività produttive Paolo Balloni: "Vogliamo cogliere tutti i vantaggi possibili in supporto degli operatori che stanno soffrendo questo periodo”

MASSA – Il comune di Massa concede il suolo pubblico gratuito alle attività sul territorio fino al 31 dicembre 2020. L’amministrazione comunale del sindaco Francesco Persiani, già lo scorso giugno al momento della riapertura dopo il lockdown, aveva approvato un apposito disciplinare per regolamentare e concedere le occupazioni di suolo pubblico agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande ed attività commerciali ed artigianali autorizzando, in deroga ai regolamenti comunali vigenti, il posizionamento di tavoli, sedie, ombrelloni e fioriere amovibili con possibili ampliamenti rispetto alle occupazioni già rilasciate.

L’assessore alle Attività produttive Paolo Balloni specifica che “al fine di promuovere la ripresa delle attività turistiche, danneggiate dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, ci siamo subito attivati per normare le concessioni cercando di recepire tutte le istanze e le esigenze degli esercenti. Non a caso, avevamo lasciato aperto il disciplinare ad ulteriori possibili proroghe per il suolo pubblico gratuito perché l’intenzione dell’amministrazione è quella di cogliere tutti i vantaggi possibili che ci si presentano in supporto degli operatori commerciali ed artigianali che stanno soffrendo questo periodo”.

Va precisato che, se pure inizialmente era indicata una scadenza al 31 ottobre per l’esenzione del pagamento della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, non è stato necessario da parte dell’amministrazione uno specifico atto di proroga essendo questa già prevista dall’art. 9 del disciplinare che recita “le concessioni avranno la durata relativa al periodo compreso tra il 15 giugno ed il 31 ottobre 2020, fatto salvo il rilascio di eventuali proroghe del periodo di emergenza Covid 19 disposte con provvedimenti governativi”. E l’art. 109 del decreto-legge “Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia” è intervenuto proprio indicando alla data del 31 dicembre la proroga ed esonero di Tosap e Cosap.