LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Ricavi per 62 milioni di euro. Adesso Franchi pensa a Piazza Affari

Secondo indiscrezioni riportate dal "Sole 24 Ore", l'azienda carrarese di marmi starebbe pensando allo sbarco in Borsa

Più informazioni su

«Franchi Umberto Marmi, uno dei nomi nobili di Carrara, leader in Italia nella lavorazione del marmo e specializzata nel segmento lusso, guarda a Piazza Affari per una quotazione che potrebbe avvenire entro la fine dell’anno». È quanto scrive Il Sole 24 Ore, riportando indiscrezioni secondo cui Credit Suisse, Alantra e Emintad starebbero lavorando sullo sbarco in Borsa.

L’azienda carrarese, che fa capo al 100% alla famiglia dei fratelli Alberto e Bernarda Franchi, è stata fondata nel 1971 come realtà fornitrice di marmo, blocchi e lastre, prevalentemente in ambito locale, espandendosi poi sul mercato italiano e internazionale.

«Nel 2018 – riporta il quotidiano finanziario – il gruppo ha registrato ricavi totali per circa 62 milioni di euro con una crescita del 26% rispetto all’esercizio 2017; l’Ebitda margin a fine 2018 è stato pari al 48% e l’anno si è chiuso con una posizione finanziaria netta positiva per circa 16 milioni».

Più informazioni su