LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

“Baia del Sole”, il suo Vermentino “metodo classico” premiato in Belgio foto

La famiglia Federici, originaria di Ortonovo nel cuore della DOC “Colli di Luni”, vanta una lunga tradizione contadina che sin dai primi del 900 custodisce e tramanda nel tempo

LUNI-Un altro importante riconoscimento arriva nella bacheca della Cantina Federici “Baia del Sole”. L’ultimo in ordine di consegna in particolare è quello riguardante il suo Vermentino Extra Brut metodo classico “Giulio F 56”. Le bollicine dell’azienda di Luni sono infatti state premiate alcune settimane fa in Belgio e piu’ esattamente al “Concours Mondial de Bruxelles” con la “Medaglia d’Oro”. Un esperimento, quello del “metodo classico” che di solito fa la voce grossa in Lombardia, zona Franciacorta o nel Trentino, Trento Doc ma che la famiglia Federici ha voluto sperimentare anche, per cosi’ dire , in riva al mare con il Vermentino che qui è di casa ed i risultati sono stati assai soddisfacenti. Dalla Francia a Luni. Il metodo classico (o méthode champenoise),infatti, prende nome dalla regione francese dello Champagne ed è un processo di produzione di vino spumante, che consiste nell’indurre la rifermentazione dei vini in bottiglia attraverso l’introduzione di zuccheri e lieviti selezionati (liqueur de tirage). Altre terminologie equivalenti per tale metodo sono: metodo tradizionale e metodo della rifermentazione in bottiglia. Grande soddisfazione dei fratelli Andrea e Luca Federici e dei genitori Isa e Giulio che per il secondo anno consecutivo entrano nel prestigioso elenco e vedono una loro etichetta portata ai vertici mondiali. La famiglia Federici, originaria di Ortonovo nel cuore della DOC “Colli di Luni”, vanta una lunga tradizione contadina che sin dai primi del 900 custodisce e tramanda nel tempo. Da Andrea, Carlo e Franco sino ad arrivare a Isa e Giulio Federici che nel 1985, attraverso la rivalorizzazione di un antico casolare rurale nella piana di Luni, decisero di puntare definitivamente sulla coltivazione del Vermentino e sulla produzione di vini di qualità. La viticoltura è una tradizione di famiglia che accompagna sin dalla nascita. Passione, pazienza ed esperienza sono gli elementi su cui si fonda l’ identità di vignaioli.
Ci sentiamo ambasciatori della cultura del nostro territorio – commentano dall’azienda– e questo ci spinge a occuparci con grande cura di ambiente, clima, vigneti e uomini, per produrre vini contraddistinti da un carattere unico, che sappiano esprimere aromi e sapori tipici della terra da cui provengono”.