LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Canto, ballo e arte per la prima Festa della musica: via all’estate massese foto

Il “caso Varin” non ha condizionato il successo della serata andata in scena a Villa Cuturi, che ha avuto come protagonisti gli artisti indipendenti

Più informazioni su

MASSA – Archiviato l’episodio increscioso che ha determinato l’immediata rimozione di Samuele “Sammy“ Varin, da direttore artistico della Festa della musica, dovuta alle frasi razziste e omofobe che lui stesso ha pubblicato sui social qualche giorno prima dell’attesa serata e prontamente condannate dagli organizzatori, l’evento di per sé non è stato minimamente intaccato da quell’uscita definita «sgradevole e inaccettabile». Tant’è, che riportata l’attenzione sull’evento che ha dato ufficialmente avvio alla stagione estiva, la presidente dell’associazione La Rivincita, oggi definisce «un successo strepitoso – dichiara Carmen Federico – la prima edizione dell’iniziativa promossa a livello nazionale dal ministero della cultura, che ha coinvolto settecento comuni italiani e che qui a Massa, grazie anche a noi, è andata in scena a villa Cuturi».

Alla serata, che ha avuto come teatro il giardino di uno dei luoghi simbolo di Marina di Massa, hanno preso parte nel cosiddetto «viaggio nella musica indipendente», la scuola di musica Play the voice, Applause factory center, la scuola di musical di Elisa Marangon, Enarmonia music e il corpo di ballo della scuola Caribe loco di Marilena e Valeria Mineri. Tanta buona musica ma anche uno sguardo all’arte, con l’esposizione di opere a tema realizzate da un gruppo di artisti locali indipendenti, tra cui Sofia Tanara, Elisabetta e Barbara Del Giudice, Barbara Baldi, Anna Aleardi, Maria Grazia Colombo, Emi Caribotti, Giulia Maria Tonelli, Laura Gabriele, Edoardo Mosti, Marco Host, Giulia Arrighi, Oksana Kuplovska, Giuli Jamagidze, Luisa Bianchi, Rosanna Tongiani, ed Emanuela Rebughini. Oltre alla partecipazione di Manola Caribotti, che ha presentato il progetto Pinocchio in viaggio, giunto fino a Collodi nel parco del famoso burattino di legno.

Tanti gli applausi ricevuti dagli ospiti della serata, i cantautori Giani Drudi, Gipsy Fiorucci, Ruggero, il tenore pop Simone Rossi, l’artista Benedetta Spagnoli e Alexeevna, cantautrice ucraina che ha colto l’occasione per inviare un messaggio di pace, «in questo triste momento funestato dalla guerra che la Russia sta proseguendo contro il mio paese d’origine». Tra le autorità e i rappresentanti delle istituzioni locali seduti in platea, anche il vicesindaco di Massa, nonché assessore al turismo e l’assessore alla cultura e gemellaggi, che hanno espresso «grande soddisfazione – sottolineano Andrea Cella e Nadia Manrica – per un evento ben organizzato, partecipato e riuscito».

Gli fa eco Carmen Federico, che dichiara: «sono entusiasta per l’esito di questa prima edizione della festa – sottolinea la presidente dell’associazione culturale ambientale e ricreativa, che a sede sia a Massa che a Saronno – abbiamo lavorato duramente ma il risultato ottenuto ci ripaga degli enormi sforzi sostenuti da tutti, affinché la serata riuscisse nel migliore dei modi. Merito de La Rivincita e Comune di Massa in primis ma anche di tutti coloro, partner e sponsor, che hanno collaborato e ci hanno sostenuti in un modo o in un altro dall’inizio alla fine». Un progetto artistico quello che ha permesso alla città di Massa di rientrare nella piattaforma del circuito nazionale delle città partner della Festa della musica, interamente curato da Carmen Federico insieme ad Elena Cirillo, musicista e vocalist e al cantautore Alberto Lagomorsini, entrambi molto apprezzati nei rispettivi ambiti musicali.

Più informazioni su