Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Tutto pronto per White Carrara Downtown: da venerdì nel centro storico. Ecco cosa ci sarà foto

Si apre il 10 giugno alle 19.30 il festival diffuso organizzato da Imm Carrarafiere. Dal giardino rinascimentale ricreato in piazza Alberica alle lezioni en plein air degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Carrara

CARRARA – Carrara tra marmo, natura e pace. Decolla la sesta edizione della White Carrara, la manifestazione organizzata da Imm CarraraFiere in programma da venerdì 10 a domenica 19 giugno nel centro storico della capitale mondiale del marmo. Vernissage ufficiale alle ore 19.30 al Palco della Musica in piazza Gramsci.

Per nove giorni, tutti i giorni, dal pomeriggio fino a tarda sera, il cuore della città con le sue magnifiche piazze, i suoi straordinari palazzi storici e gli spazi all’aperto ospitano le opere di numerosi artisti, mostre, presentazioni di libri, talk show e conferenze, lezioni en plein air di scultura, passeggiate guidate nel centro storico, percorsi d’arte alla scoperta dei laboratori artistici ma anche appuntamenti musicali, spettacolo e performance live. A legare il fittissimo calendario della White Carrara firmata dalla direzione artistica di Emma Castè sarà, come ogni edizione, il marmo nelle sue mille declinazioni tra sostenibilità ed innovazione.

«La manifestazione – spiega l’amministratore unico di Imm CarraraFiere, Sandra Bianchi – celebra il marmo con numerose iniziative, dalle lezioni di scultura degli studenti dell’Accademia alle opere posizionate in città, dagli appuntamenti convegnistici alle mostre d’arte fino all’apertura al pubblico dei laboratori di scultura. Oltre che di marmo, da sempre elemento identitario e motore economico di Carrara, abbiamo voluto parlare di natura, in termini di sostenibilità ambientale, e di pace, condizione essenziale di sviluppo economico e sociale nel mondo. – prosegue la Bianchi – Mi auguro che questa edizione di White Carrara, la prima libera dalle restrizioni della pandemia, faccia scoprire la città, ma anche le numerose opportunità offerte dal territorio che la ospita, a un gran numero di visitatori, portando “al centro del marmo” l’attenzione di molti in vista di un’interazione positiva fra diversi soggetti, con lo sviluppo di nuove opportunità e relazioni, sia culturali che di business».

Il giardino rinascimentale ed i percorsi d’arte. Tra le “attrazioni” più attese, perché rappresenta una novità assoluta nella storia della kermesse, c’è il Giardino Rinascimentale con cipressi alti cinque metri, alberi “scolpiti” e sculture in marmo bianco, che sarà “ricreato” in Piazza Alberica grazie alla partnership con Giorgio Tesi Group, Green Partner dell’evento; un percorso monumentale in mezzo all’arte e al verde, alla storia e alla bellezza della città di Carrara che i visitatori potranno percorrere in assoluta libertà ed autonomia. Il vero e proprio percorso d’arte si svilupperà invece tra Corso Rosselli, Piazza del Duomo e Piazza Gramsci dove i visitatori incontreranno le sculture di Alberto Gasparotti, Stefano Graziano, Francesca Menconi, Mario Cobàs, Valente Cancogni, Giorgio Andrei, Marianne Blier, Aidan Salakhova, Massimo Facheris, Luciana Bertaccini e Silvia Scaringella alla Chiesa delle Lacrime mentre a Palazzo Binelli saranno in mostra le opere di Emanuele Giannelli, Paola Elias e Andrea Polenta. In grande evidenza gli allestimenti delle aziende di marmo Cave Successori Adolfo Corsi con Quayola – Hercules and Nessus #A_01 in Piazza Alberica, Marmi Carrara Srl con Filippo Tincolini – Petroleum &Bad1Crew in Piazza Accademia, Marmi Minucciano Srl con Emporio Marmi Cattani Lounge, Cave Lazzereschi con Marco Bonvini – L’Uomo Vestito e Marmorum Srl con Marble Tesseract in Piazza Gramsci.

Protagoniste anche le gallerie private con allestimenti alla Galleria Maarmi (Marianna Blier con “Le donne del marmo” e Valeria Eva Rossi con i suoi gioielli) presso VôTRE Spazi Contemporanei dove troveremo una collettiva d’arte moderna, al Fondo Giannotti con “I colori del marmo” dell’associazione Artemisia, al Fondo Michele Pellegrini con la mostra “Sugli alberi le foglie” di Anna Paola Micheli Pellegrini e a “Carrara un museo a cielo aperto – Civico5” che presenta “A spasso con stile” e la Mostra Antologica di Claudio Palandrani. I visitatori di queste gallerie riceveranno un “dolce” benvenuto firmato Biscottificio Piemonte Dogliani.

Lezioni en Plein Air. L’arte della scultura a mano sarà celebrata davanti agli occhi dei visitatori attraverso il lavoro degli studenti impegnati a scolpire le proprie opere nello spazio antistante l’Accademia. L’iniziativa denominata “Lezioni en Plein Air”, fra le più apprezzate dal pubblico, è realizzata in collaborazione col partner Accademia di Belle Arti di Carrara e grazie alla generosità dell’azienda carrarese Emporio Marmi Cattani, che ha fornito agli studenti gli indispensabili blocchetti di marmo da scolpire, mentre l’acqua di Fonteviva disseterà gli studenti all’opera. Tra gli eventi da non perdere mercoledì 15 giugno il DJ-Set dell’artista Franko B. a cura di Accademia delle Belle Arti di Carrara. Nello stesso giorno il controverso artista internazionale condurrà una sua performance artistica dalle 17.00 alle 19.00 presso l’Aula Magna dell’Accademia.

Talk show, libri e conferenze. Non mancherà, come ogni edizione, l’intrattenimento culturale negli spazi del Marble Café, ovvero l’intimo Giardino di Palazzo Binelli e il Palco della Musica così come non mancheranno grandi ospiti con la partecipazione già confermata di Enrica Bonaccorti e Luca Telese intervistati da David De Filippi nell’ambito della presentazione dei propri libri, e dell’artista Giuseppe Veneziano, figura di spicco del movimento “New Pop” e del gruppo artistico “Italian Newbrow” che parlerà con Emma Castè del suo progetto “Acqua su Tela” per Fonteviva. A cura di David De Filippi anche le interviste all’autrice e sceneggiatrice Donatella Diamanti e all’attrice Lucrezia Massari. Ed ancora libri con le novità editoriali di Giampaolo Simi, Selenia Eyere, Lorenza Scalisi, Andrea Balestri, Ilaria Bonuccelli, Raffaella Cavalieri.

Cinque i focus economici previsti con la presentazione dell’inserimento del marmo di Carrara tra gli asset identitari del patrimonio italiano (10 giugno alle ore 15:30 a Palazzo Binelli) con il presidente degli Stati Generali del Patrimonio ItalianoProf. Ivan Drogo Inglese; le infrastrutture portuali, tra la solida realtà del porto commerciale e l’anelato porto turistico con l’Autorità Portuale (domenica 12 giugno alle ore 21.00 nel giardino di Palazzo Binelli); il ruolo del marmo nell’architettura e nella storia dell’uomo nell’ambito della conferenza storico tecnica sulla cultura e sulla tecnica del marmo curata dall’Ordine degli Architetti di Massa Carrara (lunedì 13 giugno ore 21.00 alla sede dell’ordine); la cultura d’impresa a cura di Rinascimento Industriale con il lancio della rivista “Lune Elettriche” (mercoledì 15 giugno alle ore 20.00 al Palco della Musica; “Marmi e Architettura del Novecento a Carrara: catalogazione dei marmi del centro storico attraverso il percorso della Guida Giampaoli” (giovedì 16 giugno dalle 18:00 alle 20:00).

Passeggiate Culturali. Chi ama camminare potrà usufruire delle “Passeggiate Culturali” organizzate con percorsi guidati alla scoperta del centro storico, appuntamenti fra i più attesi della White realizzati in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti e curati dall’associazione “Amici dell’Accademia”. Quest’anno sarà inoltre possibile prendere parte alle passeggiate organizzate da Carrara Studi Aperti (APS Oltre) che accompagnerà i visitatori, con quattro diversi percorsi, alla scoperta dei laboratori artistici della città. A di APS Oltre anche “Agorà, la piazza degli artisti” un mercato artigianale in Piazza delle Erbe dalle 18.00 alle 23.00 nelle serate di venerdì e sabato dei due weekend di White Carrara ed il ciclo di conferenze dal titolo “White Carrara 2022 è… Pace” sul Palco della Musica in agenda il 10 e 11 dalle 20.30 ed il 17 e 18 giugno dalle 18.30.

Spazio anche alla musica, grazie alla Jazz Street Band Fantomatik Orchestra, che dalle 18.00 alle 23.30 rallegrerà le due serate del sabato, ma anche con i concerti di Nicky Nicolai al Palco della Musica dalle 21.00 il 12 e il 17 giugno, e Stefano Di Battista Quartet sempre al Palco della Musica e al teatro martedì 14 giugno alle ore 21.00 con il gruppo “Gli itineranti” a Palazzo Binelli con “L’amato volto della patria. Pittura, letteratura e paesaggio” a cura di Jacopo Marconi.

Evento nell’evento, nell’ambito di White Carrara, sabato 18 giugno si svolgerà anche, a cura della Proloco, la sesta notte Arcobaleno della Toscana.