Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Notte di festa a Casola per Lunigiana Land Art

LUNIGIANA – Casola in Lunigiana si prepara ad una notte di festa per presentare il progetto site specific sviluppato da Ilaria Turba durante la sua residenza d’artista. L’evento è in programma dalle 19:00 di sabato 28 maggio presso il borgo protagonista del festival diffuso e itinerante “Lunigiana Land Art”, progetto vincitore dell’Avviso pubblico “Borghi in Festival” promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

Il progetto si intitola Me’ Ag Arpens – mi ricordo, io ripenso – ed è un’opera partecipativa che si è nutrita, in un tempo stretto ed intenso, degli incontri e delle relazioni intrecciate nelle frazioni del Comune al confine con la sua terra d’origine (la Garfagnana). Un’occasione per dare spazio e luce ai borghi come quelli di Argigliano, Casciana, Casola, Castiglioncello, Codiponte, Luscignano, Montefiore, Regnano, Reusa, Ugliancaldo, Vigneta. Il lavoro restituisce la sensibilità dell’artista e la capacità di relazionarsi: frammenti delle parole e degli incontri raccontano di un passato contadino, storie di partenze senza più ritorni, di arrivi da terre straniere, come una costellazione di stelle che verranno restituite alle persone durante l’installazione e che compongono la vita autentica di una comunità quale è Casola in Lunigiana.

Evento, installazione, performance: un grande momento di condivisione popolare che verrà aperto dalla Società Filarmonica di Santa Cecilia e prevede la collaborazione degli abitanti, di un gruppo di bambini del paese, del Camping La Traìna, privati ed associazioni, protagonisti in questi mesi di residenza. Un’opera effimera, che ricorda lavori intensi come “Legarsi alla montagna” di Maria Lai, e va a costituire una traccia e un’esperienza indelebili nell’immaginario della comunità che l’ha accolta, ma anche in tutti coloro che vorranno partecipare.

Ilaria Turba è un’artista visiva che lavora principalmente con fotografia e video per la creazione di opere, installazioni e progetti site specific I suoi lavori sono il risultato di un percorso personale che intreccia sperimentazione visiva con altre discipline. Identità e immaginari collettivi, rapporto tra presente e memoria attraverso oggetti, fotografie, storie e luoghi le tematiche principali della sua ricerca che include processi partecipativi, esperienziali e workshop. Ha presentato i suoi progetti in diverse occasioni in musei e festival di chiara fama internazionale: Mucem Marsiglia, Les Rencontres de la photographie d’Arles, Centre Pompidou, Parigi; Castello di Rivoli, Torino; Brooklyn Children’s Museum, New York; Museo della Triennale, Milano; Museo Fotografia Contemporanea, Milano.

L’artista tornerà in occasione del fine settimana conclusivo del progetto Lunigiana Land Art, sabato 2 luglio 2022 per un incontro con il curatore Matteo Balduzzi ed Elisa Medde di FOAM presso Villa La Cartiera a Pontremoli. Il programma completo è al sito www.lunigianalandart.it/programma/
La partecipazione per sabato 28 maggio 2022 è libera con registrazione in loco (gratuite) per prendere parte all’installazione ed esperienza artistica, punto di ritrovo Torre di Casola (ore 19:00), per informazioni: tecla@spazifotografici.it (Tecla) – 3662075313 (Francesca). A seguire, apericena presso Camping La Traìna con prenotazione consigliata entro giovedì 26 maggio al numero 3270944031 (Nicolò).