Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Un po’ di Napoleone per sempre a palazzo Binelli: la mostra di Jean Guadaire-Thor

CARRARA – Un po’ di Napoleone resterà per sempre a Palazzo Binelli. La mostra di Jean Guadaire-Thor ‘Lui, Lui Partout’ che si è chiusa nei giorni scorsi ha riscosso infatti un notevole successo tanto che lo stesso artista ha deciso di donare una delle sue opere alla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara che la manterrà in mostra permanente nelle sale di Palazzo Binelli a disposizione della città e dei turisti in visita a Carrara. Si tratta del quadro dal titolo Qadesh, realizzato nel 2019, acrilico su tela delle dimensioni di 185×250.

E’ una delle opere più importanti del ciclo realizzato da Gaudaire-Thor e rappresenta alcuni dei simbolismi e delle vicende principali dell’imperatore francese. Come ha spiegato l’artista alla presentazione della mostra, in questa opera si mescolano immagini e ricordi lungo attraverso un filo conduttore che riporta alla sua campagna d’Egitto quando portò con lui non solo soldati ma anche tanti uomini di scienza e di cultura per svelare un paese che nessuno conosceva veramente prima.

L’opera Qadesh, poi, avvicina alla figura di Napoleone quella di un altro grande personaggio della storia, Ramses II, immortalando su tela la vittoria in battaglia del faraone a Qadesh, ottenuta di misura. Somiglianze fra due uomini monumentali che hanno fatto la storia del mondo. “Siamo davvero felici di aver potuto ospitare una mostra così importante a Palazzo Binelli – sottolinea il presidente della Fondazione, Enrico Isoppi – e oggi siamo anche onorati dell’omaggio che l’artista Jean Gaudaire-Thor ha voluto fare alla Fondazione e alla città di Carrara donando uno dei quadri più importanti della collezione dedicata alla figura di Napoleone. Un’opera che rimarrà a Palazzo Binelli,  motivo di prestigio, e che sarà destinata a un’esposizione permanente nelle nostre sale affinché tutti possano goderne, ricordando quel legame fra la nostra città e la grande storia di Napoleone così che Palazzo Binelli continui ad essere un punto di riferimento artistico-culturale, aperto al confronto e a tutti coloro che hanno voglia di conoscenza”. Ricordiamo che nel giardino di Palazzo Binelli, inoltre, ha trovato collocazione anche un mosaico di Jean Gaudaire-Thor, già donato alla Fondazione nel 2007. L’opera composta di marmi è stata realizzata, in collaborazione con l’artista francese, dagli studenti del corso biennale di formazione professionale sul mosaico artistico lapideo, finanziato dalla Fondazione stessa, tenuto dal professor Enzo Tinarelli all’Istituto del  Marmo “Tacca” di Carrara.