Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

“Libri in gioco”, il primo premio alla prima C e seconda B della ‘Staffetti’ foto

CARRARA- Probabilmente il tempo aiuterà a comprendere che il vero premio per 13 classi della Staffetti è stato l’opportunità di leggere un libro empatico e coinvolgente, di lavorare di squadra per comprenderlo in tutte le sue sfumature, di affrontare sfide a vari livelli e infine, sì, c’era anche quello: il premio finale, differente in base alla classifica.

Ma andiamo con ordine: l’intero dipartimento di Lettere aveva deciso ad inizio di anno scolastico di proporre a tutte le classi prime e a tutte le classi seconde del plesso Staffetti l’attività “Libri in gioco”. Ecco le 13 classi in sfida…..e in sfida su un libro!

È stato scelto il romanzo di Giacomo Mazzariol “Mio fratello rincorre i dinosauri”, che dal mese di gennaio tutti gli studenti hanno letto in classe o individualmente, mentre le docenti preparavano una serie di giochi letterari riferiti al testo: i personaggi, chi dice/chi fa, vero o falso, il significato dei titoli dei capitoli. E questo era solo per la selezione iniziale! Le classi che hanno superato la prima fase hanno infatti poi dovuto affrontare il “domandone” finale, con l’aggiunta per i ‘grandi’ delle classi Seconde di domande sulla geografia del Veneto, sui dinosauri e sulla genetica della sindrome di Down.

La competizione è stata decisamente forte, anche perché tutte le squadre erano davvero molto preparate: infatti le differenze di punteggio sono state spesso minime e in alcuni momenti si è dovuto ricorrere anche allo spareggio. Ad animare le varie fasi, una presentatrice d’eccezione: la collega in pensione Maria Rosaria Ferri che si è prestata ed ha guidato le tre giornate della manifestazione, che si è svolta il 17, il 18 e il 24 Maggio, nell’aula magna Staffetti.

Alla fine sono risultate vincitrici la prima C e la seconda B: a loro il primo premio, un simpatico portachiavi, ovviamente a forma di dinosauro. Non sono mancati premi però anche per tutti i partecipanti: alle classi seconde classificate un segnalibro da personalizzare con creatività e fantasia, mentre chi era stato eliminato al primo turno ha ricevuto un adesivo; va da sé che anche qui le immagini erano tutte ispirate ai dinosauri.
Ad essere onesti anche le prof. hanno “ricevuto” un premio: l’entusiasmo, l’energia, la competitività, la competenza, la serietà, l’impegno con cui così tanti studenti si sono donati…a un libro da leggere!