Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

La storia di Mercantino e Napoleone, la conferenza a Palazzo Binelli

Più informazioni su

CARRARA – Diventa sempre più ricco il calendario con le iniziative collaterali per la mostra su Napoleone, ‘Lui, Lui Partout’ di Jean Gaudaire-Thor a Palazzo Binelli. Il nuovo appuntamento da segnale a calendario è stato inserito per il 12 maggio alle ore 18 a Palazzo Binelli con la conferenza di Massimo Michelucci e Giovanna Bernardini dal titolo ‘La storia di Mercantino. Il cappellaio giacobino che portò la rivoluzione nel Ducato di Massa’. La vicenda personale di Giuseppe Ricciardi, detto Mercantino, è legata all’invasione di Massa da parte delle truppe dell’Armée d’Italie di Napoleone Bonaparte nel giugno 1796 e al conseguente periodo giacobino che accomunò politicamente gran parte d’Italia, e ha sicuramente un valore esemplare di carattere storico.

Era infatti un cappellaio di Forno, un paesino delle Apuane. Un piccolo imprenditore dell’epoca che viaggiava fra Genova e Livorno e ambiva ad allargare la sua attività. Il destino portò Mercantino addirittura a tavola con Bonaparte dopo un fortuito incontro al porto di Livorno con un ufficiale francese che poi si scoprì essere Gioacchino Murat. Queste informazioni e tanti altri curiosi dettagli saranno svelati durante la conferenza. A concludere il 14 maggio alle ore 15.30 conferenza itinerante di Davide Lambruschi con partenza da Piazza Accademia sul tema ‘La Carrara albericiana: luoghi segreti della città’ e a seguire visita alla mostra, in collaborazione con Accademia Albericiana Carrara.

Un calendario di iniziative collaterali che faranno da cornice alla mostra tra di altissimo profilo dell’artista Jean Gaudaire-Thor, ‘Lui, lui partout’ ospitata nelle sale di Palazzo Binelli in occasione del Bicentenario della morte di Napoleone, a cura di Patrizia Poggi, Giancarlo Franco Bertaccini, Enzo Tinarelli, dal 19 aprile al 14 maggio.

La mostra è promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara (organizzata tramite la sua società strumentale Fondazione progetti Srl) con i patrocini di: Regione Toscana, Provincia di Massa-Carrara, Comune di Carrara, Accademia di Belle Arti di Carrara; è inserita nel calendario delle manifestazioni ufficiali della Fondation Napoléon e gode del logo di “2021 Année Napoléon”. Visita alla mostra ad ingresso gratuito.

Più informazioni su