Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Musica a palazzo, continua la rassegna a Palazzo Ducale

MASSA – Continuano gli appuntamenti di “Musica a Palazzo”, la rassegna concertistica organizzata dall’associazione musicale La Croma, con i patrocini del Mibact (Ministero dei beni e delle attività Culturali e del turismo), della Provincia di Massa Carrara, del Comune di Massa, dell’Istituto Valorizzazione Castelli e Terre dei Malaspina e delle Statue Stele e di Cultura Italia un patrimonio da esplorare. Il secondo concerto in calendario è per venerdì 13 maggio con inizio alle 21, sempre nelle sale dell’ex presidenza di Palazzo Ducale a Massa, con il duo Paolo Zampini e Primo Oliva, rispettivamente al flauto e al pianoforte. In programma composizioni di Ennio Morricone, Henry Mancini e Caulde Bolling. Paolo Zampini da oltre 30 anni svolge attività concertistica sia come solista sia in importanti Orchestre ed Ensemble: Sinfonica della RAI di Roma, Roma Sinfonietta, Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, Gruppo di Roma, Orchestra dell’Amit, Solisti dell’Accademia Filarmonica Romana. 

Con l’Orchestra dell’Unione Musicisti di Roma ha registrato, in qualità di solista, centinaia di colonne sonore per il cinema, collaborando poi con il maestro Nicola Piovani nello spettacolo teatrale “Le cantate del Fiore e del Buffo” e con il maestro Luis E. Bacalov per i concerti con musiche tratte da film. Interprete tra i preferiti dal maestro Ennio Morricone, da molti anni ne esegue le musiche da film e da camera. Sotto la sua direzione e con l’Orchestra Roma Sinfonietta, ha suonato a Londra, Tokyo, Verona, Parigi, New York, Mosca ed effettuato tournée in Cile, Brasile, Messico, Corea del Sud, Spagna, Portogallo, Polonia, Lituania, Grecia, Israele, Austria. In duo col pianoforte ha tenuto concerti in Belgio, Francia, Germania, Stati Uniti, Repubblica Cèca, Siria, Norvegia, Russia, Israele. Per il Teatro ha collaborato con Ottavia Piccolo e Massimo Ranieri; Paola Cortellesi, Arnoldo Foà, Piera Degli Esposti, Nando Gazzolo, Lello Arena, Norma Martelli, Davide Riondino, Paolo Bessegato, Maria Teresa Pintus, Massimo Wertmuller, Gianluigi Tosto e gli scrittori Fernando Harabal e Fernando Acitelli. Primo Oliva ha intrapreso la carriera concertistica sia come solista che come collaboratore di gruppi e di attori di teatro quali Arnoldo Foa e Nando Gazzolo. Ha tenuto concerti in Europa e negli Stati Uniti, esibendosi tra l’altro nella prestigiosa Carnegie Hall di New York, ed al Kingsbourough Community College. Attivo come compositore ha riscosso un notevole successo in particolare per le opere “All’alba” (Festival C.I.PA.M, 1987), “Contemplazione” (Carnegie Hall di New York, 1988), “L’invisibile filo dell’aquilone” (Avela Festival, 1989), “Tramonto di un sogno” (Stanze Ulivieri 1990), “Bellissima trama” (Università per stranieri di Perugia 1993). È stato direttore artistico dell’Associazione Filarmonica Italiana dal 1979 al 1982. Ha fatto parte della commissione di concorsi nazionali e durante la settimana di musica italiana a New York nel 1988 è stato fatto membro onorario della New York University per meriti artistici. Ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per la RAI e incisioni per le case discografiche R.C.A. e Charleston. Attualmente è docente di pianoforte al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. L’ingresso ai concerti è gratuito con prenotazione obbligatoria nel rispetto delle normative vigenti anti Covid-19. Per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere su whatsapp al +39 338 5433970 oppure alla mail lacroma@tiscali.it.