Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Martedì 10 maggio il concerto di Giuliano Palma chiude la stagione agli Animosi

CARRARA – Martedì 10 maggio, il concerto di Giuliano Palma chiude la rassegna di spettacoli al Teatro degli Animosi di Carrara. Giuliano Palma è accompagnato da cinque bravissimi musicisti: Linda Pinelli al basso, Eugenio Odasso alla chitarra, Matteo Pozzi alle tastiere, Enrico Allavena al trombone, Nico Roccamo alla batteria. Assieme proporranno al pubblico i brani e tutte le hit che hanno reso celebre Giuliano Palma in oltre 30 anni di carriera, divisa tra gli inizi con i Casino Royale, con i quali ha pubblicato nove album tra il 1988 e il 1999, e un successivo e fortunato percorso solista, con le sue splendide rivisitazioni di brani immortali come “Tutta mia la città”, “Messico e Nuvole”, “Nuvole Rosa”, “Che cosa c’è”. Uno spettacolo esplosivo e travolgente, una riuscita commistione di ska, soul, funky e canzone d’autore assolutamente coinvolgente e irresistibile, con uno dei migliori performer che è possibile vedere sui palchi italiani.

Il concerto, inizio ore 21.00, è l’ultimo appuntamento del cartellone di primavera organizzato dal Comune di Carrara, in collaborazione con ContattoRadio-Popolare Network e Gamp, che ha visto la riapertura dello storico teatro cittadino con quattro appuntamenti di qualità che hanno ottenuto un ottimo successo di pubblico. La biglietteria del Teatro degli Animosi in piazza Battisti a Carrara è aperta lunedì 9 maggio, ore 17.00-18.30 e martedì 10 maggio, ore 10.00-12.30 / 18.00-21.00. Prezzo dei biglietti: platea e palchi centrali euro 15,00 + prevendita; palchi laterali e loggione euro 10,00 + prevendita. È possibile accedere alla prevendita online sui siti di Vivaticket e Ticketone, info line 0187/ 648366. Per informazioni, Ufficio Cultura telefono 0585/ 641419, teatro degli Animosi, telefono 0585/641317 (nei giorni di apertura del teatro) – teatrodeglianimosi@gmail.com. Per l’ingresso in sala non è più necessario il green pass, resta solo l’obbligo di indossare la mascherina Ffp2.