Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Allo Zaccagna una conferenza sul deportato e partigiano Italo Geloni

CARRARA – L’Associazione “Zaccagna, ieri e oggi”, formata dagli ex studenti ed ex docenti dell’omonimo Istituto carrarese, informa che giovedì 28 aprile, dalle 11 alle 13, si terrà nell’Aula Magna dello “Zaccagna” la conferenza “Italo Geloni. La sua vita e il suo esempio di deportato nei campi di sterminio nazisti”.

Italo Geloni era nato il 23 novembre 1924 a Seravezza (Lu). L’8 settembre 1943 era alla Spezia, dove prestava servizio militare. Venuto a conoscenza dell’armistizio mise fuori uso alcuni depositi e imbarcazioni dell’Arsenale e si unì a un gruppo di partigiani (Brigata Muccini). Venne arrestato dalle SS alla Spezia, il 2 luglio 1944 con altri compagni attivi nella Resistenza e incarcerato prima Spezia, poi a Marassi e a San Vittore. In seguito internato nel campo di Bolzano-Gries, fu poi deportato il 5 settembre 1944 al campo di Flossenburg e successivamente trasferito al sottocampo di Hersbruck, dove collaborò all’organizzazione di un comitato di liberazione e al tentativo di fuga. Scoperto dalle SS fu condannato a morte. La condanna non fu eseguita e Geloni fu nuovamente trasferito: prima a Mauthausen quindi a Hersbruck e infine a Dachau. Rientrato in Italia dopo la liberazione, Geloni si stabilì a Pontedera (Pi) dove visse fino alla morte, nel 2000.

All’incontro sarà presente la figlia Laura, già Presidente toscana dell’Aned (Associazione ex deportati nei campi nazisti) insieme al Prof. Riccardo Canesi (Zaccagna, ieri e oggi) e al Prof. Fabrizio Geloni, fautore dell’incontro nonché parente di Italo. L’incontro vedrà partecipare alcune classi dello “Zaccagna” e sarà aperto al pubblico. Obbligatorio il Green Pass rafforzato.