Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

“Albertina e le altre”, le donne e il dramma della guerra foto

Più informazioni su

MASSA – Un minuto di raccoglimento, riflessione e ricordo per onorare le donne e i bambini di tutte le guerre, passate e attuali. È stato un incontro emozionante quello che si è svolto nella sala Gotica della biblioteca civica Giampaoli nell’ambito del programma “Sfoglia la primavera” del Comune di Massa, con la presentazione del libro “Albertina e le altre” della giornalista Angela Maria Fruzzetti. Ha presentato il professor Imo Furfori, con intermezzi musicali del cantautore Marco Alberti e le rappresentazioni teatrali dell’attrice Alessandra Berti, ai piedi la Coperta della Pace. Dalla memoria di ieri alla realtà odierna, dunque, con le cronache di sangue che ascoltiamo ogni giorno sulla guerra in Ucraina. Una guerra di cui si parla di più, come ha evidenziato il professor Furfori, forse perchè alle porte dell’Europa sorvolando però sugli altri 58 conflitti che infiammano il modo. Parlare di Albertina e le altre, oggi, è parlare delle donne afghane, siriane, ucraine e di tutte quelle donne che stanno vivendo nel mondo il dramma della guerra, degli abusi, delle violenze. Durante l’incontro è stato posto l’accento sulla storia di Mario, il bambino che la madre Carmela, ferita a morte, gettò sulla neve dell’Altissimo nella speranza che qualcuno lo trovasse e lo salvasse e che ricorda il dramma delle madri afghane e ucraine. Toccante la scena dell’attrice Berti nell’interpretare Anna, zia dell’autrice, nella memoria di una bambina di 9 anni all’arrivo degli americani il giorno della liberazione e della fine della guerra “ tra i fiori e le campane, i balli e le cioccolate” senza capire il significato della parola “guerra”. Guerre d’ieri e guerre di oggi dove donne, anziani e bambini, fasce più fragili, diventano oggetto di accanimento da parte di esseri che hanno sete di odio e violenza. “Il libro è stato volutamente presento alla vigilia del 25 aprile, festa della Liberazione – commenta l’autrice – per rendere omaggio alle donne della resistenza civile nella seconda guerra mondiale, sopravvissute agli orrori e quindi testimoni di verità. Albertina e le altre non è solo un libro ma un progetto che avrà un seguito, a cui si aggiungeranno altre storie di donne, le ultime che hanno visto e vissuto il dramma di quell’epoca”. Il libro Albertina e le altre è stato inserito nel programma della Settimana della memoria “Per non dimenticare” promossa dal Comune di Fivizzano con la partecipazione delle classi prime e seconde delle scuole superiori di Fivizzano. Sarà presentato il prossimo 5 maggio a Fivizzano, alle 10, al Museo di San Giovanni degli Agostiniani. Dopo il saluto del sindaco, dialogherà con l’autrice Fruzzetti, la delegata alla memoria del Comune di Aulla, dottoressa Marina Pratici. “Un ringraziamento al Comune di Massa per l’evento in biblioteca e al Comune di Fivizzano per l’ospitalità – conclude Fruzzetti.

Più informazioni su