Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Villa Dosi Delfini batte la pandemia e fa il record storico di visite

PONTREMOLI – Nonostante il 2021 sia stato ancora un anno difficile per il turismo, certamente la
Lunigiana è sulla strada giusta per recuperare quanto l’emergenza sanitaria sta togliendo, e lo dimostrano i dati recentemente emersi dall’indagine della Camera di Commercio. Anche i Musei e i siti culturali non sono da meno, in particolare Villa Dosi Delfini, capolavoro del Barocco Pontremolese.

Villa Dosi Delfini, ancora di proprietà degli originali committenti, è aperta al pubblico dal 2017 grazie alle guide della Cooperativa Sigeric che organizzano visite guidate dell’edificio e tour tematici che trovano il proprio fulcro proprio nella visita della Villa. Le visite si svolgono in date prestabilite nel corso di tutto l’anno, nel rispetto delle normative anti-Covid19. La prenotazione è obbligatoria. Il viaggio nel Barocco inizia dai giardini, sotto i grandi cedri che accolgono il visitatore all’ingresso, e prosegue nel salone delle feste, riccamente decorato con quadrature e mobili di pregio. Si visita tutto il piano nobile, con l’affascinante collezione di dipinti, la cappelletta, le camere da letto.

Villa Dosi Delfini, parte del circuito dei Castelli del Ducato della Provincia di Parma, Piacenza e Pontremoli, nel 2021 ha sfiorato i 2500 visitatori, superando l’anno 2019 – prepandemia – e raddoppiando i numeri del 2020. Nel corso dell’autunno, inoltre, la Villa è stata oggetto di interesse da parte di giornalisti e influencer, come Andrea Lorenzon di CartoniMorti, WikiPedro, Elisa e Luca di Mi Prendo e Mi Porto Via, che hanno realizzato contenuti multimediali, articoli di giornale, video.

La Villa è pronta ad aprire ancora le proprie porte, per tutto il 2022; tutte le date di apertura sono consultabili sul sito www.villadosidelfini.it.