Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

“Terrazze terapeutiche”, un libro sull’esperienza nel reparto di Oncologia di Carrara

Più informazioni su

CARRARA – “Terrazze terapeutiche”, un libro sulla esperienza condotta nel reparto di Oncologia dell’ospedale di Carrara qualche anno fa, è stato presentato nella saletta dell’MB garden di codupino, in via Aurelia ovest, a MAssa. Maurizio Cantore, ex primario dell’unità, è l’autore della pubblicazione insieme a Maurizio Lapponi, arboricoltore, organizzatore di eventi vivaistici e cacciatore di nuove specie vegetali.

E’ stato Andrea Mambrini, attuale primario del reparto di Oncologia dell’ospedale delle Apuane, che ha avuto il compito di presentare l’illustre ospite: “Lo conosciamo da tempo – ha esordito il dottore – perché è stato cofondatore della Associazione “Donatori di Musica”. Esperienza che dal 2007 fornisce il veicolo per allentare oppressione, sofferenza e sconforto difronte ad una malattia, il tumore,  che spesso non offre prospettive incoraggianti. Artisti, concertisti, cantanti, attori, cabarettisti si cimentano in brevi esibizioni condotte in una saletta del reparto e dedicate esclusivamente agli ospiti in cura. Ed in questo senso si colloca anche l’esperimento delle Terrazze terapeutiche: effetti terapeutici prodotti da una esperieza attiva di manipolazione delle piante (Terapia orticolturale) e dalla fruizione di spazi verdi (Giardini terapeutuci).”

Maurizio Cantore ha aggiunto un suo personale commento confidando che “è un ritorno a casa: le terrazze terapeutiche sono  nate a Carrara ed è in questo territorio che questo esercizio pretende la sua ufficializzazione. “Spendere il tempo dell’attesa nella terrazza” questo lo spot che guida questa prova. Presso l’ospedale di Carrara avevamo predispoto due sale, per un totale di circa 20 metri quadrati, che ospitavano spazi verdi nei quali si coltivava il rapporto fra la persona, il giardiniere, ed il verde, la pianta. La ricerca di una riabilitazione psicologica colta attravero la natura: un rapporto che garantisce riduzione dello stress e miglioramento dell’umore”.

Al simpatico incontro erano presenti parecchi amici, conoscenti e pazienti di reparto. Ma anche qualche personaggio più noto: il presidente della provincia e sindaco del comune di Montignoso Gianni Lorenzetti, il comandante della guardia di finanza Colonnello Gabriele Di Gulielmo, il consigliere regionale della Toscana avvocato Giacomo Bugliani, oltre naturalmente a numerose appartenenti della associazione Il Volto della speranza ONLUS. I diversi momenti della presentazione hanno poi guidato gli ospiti verso un approfondimento sul ruolo che la componente psicologica conserva nella ottimizzazione di una terapia. Le pause musicali che hanno scandito i diversi tempi della presentazione, sono state regalate da Claudio Farina, chitarrista di fama nazionale (ha suonato con i Santarosa, Iva zanicchi e Christian), autore della canzone “Voglio una donna” che il cantante Drupi ha portato al festival di Sanremo del 1995, massese doc e professore di musica al Liceo musicale cittadino Palma, ed Antonio Traverso altrettanto noto saxofonista.

Più informazioni su