Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Lo spettacolo di Simone Cristicchi inaugura la stagione: tutto esaurito al teatro dei Servi

Più informazioni su

MASSA – La stagione teatrale 2021/2022, organizzata dal Comune di Massa in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo onlus, prende il via sotto i migliori auspici: sabato 20 novembre, per il primo spettacolo in cartellone, Paradiso di e con Simone Cristicchi,  si registra  il tutto esaurito.

«Il successo che la nuova stagione teatrale sta riscuotendo ci riempie di orgoglio e soddisfazione – dichiara l’assessore Nadia Marnica – sentiamo che lo spettatore continua a nutrire fiducia nei confronti della programmazione del nostro teatro. Il pubblico è sempre più attento e disposto a rimettersi in gioco stagione dopo stagione, facendosi guidare attraverso percorsi sempre nuovi. È un momento difficile per tutti, ma proprio per questo continuiamo a credere che la via del teatro e della cultura sia una forza e una sfida per costruire un mondo migliore, trovando nutrimento e vicinanze nello stare insieme».

Di seguito più informazioni sullo spettacolo di Simone Cristicchi: “Il Paradiso”:
In ogni uomo abita una nostalgia dell’infinito, un senso di separazione, un desiderio di completezza che lo spinge a cercare un senso alla propria esistenza. Il compito dell’essere umano è dare alla luce se stesso, cercando dentro all’Inferno – che molto spesso è da lui edificato – barlumi di Paradiso: nel respiro leggero della poesia, nella magnificenza dell’arte, nelle scoperte della scienza, nel sapientissimo libro della Natura. A partire dalla cantica dantesca, Simone Cristicchi scrive e interpreta Paradiso. Dalle tenebre alla luce, opera teatrale per voce e orchestra sinfonica, racconto di un viaggio interiore dall’oscurità alla luce, attraverso le voci potenti dei mistici di ogni tempo, i cui insegnamenti, come fiume sotterraneo, attraversano i secoli per arrivare con l’attualità del loro messaggio, fino a noi. La tensione verso il Paradiso è metafora dell’evoluzione umana, slancio vitale verso vette più alte, spesso inaccessibili: elevazione ed evoluzione. Il viaggio di Dante dall’Inferno al Paradiso è un cammino iniziatico, dove la poesia diventa strumento di trasformazione da materia a puro spirito, e l’incontro con l’immagine di Dio è rivelazione di un messaggio universale, che attraversa il tempo e lo vince.

Più informazioni su