Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

I magici flauti dell’Orchestra Zephyrus aprono l’ottava edizione di “Suoni dell’anima”

Più informazioni su

MASSA – Saranno i magici flauti dell’Orchestra Zephyrus ad aprire l’ottava edizione del Festival “Suoni dell’Anima”, organizzato dall’Associazione Musicale Notti di Note con il sostegno del Comune di Massa ed il patrocinio di Ministero della Cultura e Regione Toscana.

Domenica 31 ottobre alle ore 16.45 presso la Chiesa di San Sebastiano è attesa l’esibizione di una compagine strumentale davvero originale e affascinante in cui sono rappresentati i diversi componenti della “famiglia” del flauto traverso, dall’ottavino al flauto contrabbasso.

In programma trascrizioni di celebri brani del repertorio sinfonico e operistico, da Mozart e Rossini a Tchaikovsky, Verdi e Puccini.

Il desiderio di fare musica insieme e condividere emozioni, la ricerca incessante di nuovi colori e sfumature, il gioco sottile con dinamiche e fraseggi: ecco gli ingredienti dell’Orchestra di Flauti Zephyrus, fondata nel 2011 da Marco Zoni, primo flauto dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano. I componenti sono professori d’orchestra provenienti da alcune tra le più importanti realtà musicali del territorio nazionale (Teatro alla Scala di Milano, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Comunale di Bologna, Orchestra Sinfonica Verdi di Milano, Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano) e rinomati docenti di Conservatori e Istituti Musicali italiani. L’Orchestra di flauti Zephyrus si è esibita in numerose rassegne concertistiche collaborando con solisti di fama internazionale e raccogliendo unanimi consensi dal pubblico e dalla critica; nell’agosto 2017 é stata ospite alla Japan Flute Convention di Tokyo come unica rappresentanza italiana.

Marco Zoni, perfezionatosi al Conservatorio Superiore di Musica di Ginevra dove ha conseguito “Le premier prix de virtuositè de flute avec distinction”, nella sua intensa attività concertistica presso il teatro scaligero si è esibito sotto la direzione di Riccardo Muti, Riccardo Chailly, Daniel Baremboim, Daniele Gatti, Zubin Metha, Valery Gergev, George Pretre, Semyon Bychkov, Lorin Mazeel, Yuri Temirkanov, Myung wun Chung, Wolfgang Savallisch, Daniel Harding, Gustavo Dudamel, Rafael Fruhbeck de Burgos, Jeffry Tate, Gianandrea Gavazzeni, Giuseppe Sinopoli, Gary Bertini.

Ricordiamo che l’ingresso ai concerti del Festival “Suoni dell’Anima” è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, con obbligo di green pass, nel rispetto delle misure di gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19; il servizio di controllo e sicurezza sarà coordinato dalla Pubblica Assistenza Croce Azzurra di Massa e Montignoso.

Più informazioni su