Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Presentata dalla Regione l’estate di Mulazzo: Dante, bel canto, libri antichi e buon vino

Ha commentato Giani: «Nella cornice unica dei paesaggi della Lunigiana Dante avrà modo di esprimere al meglio la potenza del suo messaggio»

FIRENZE – Per l’estate 2021 la Lunigiana sceglie la cultura. Molte e varie iniziative, che spaziano dal canto alla Festa del libro, dal ‘Bancarel vino’ alle Celebrazioni dantesche, che saranno il cuore del programma, animeranno le 33 frazioni del Comune di Mulazzo (Massa-Carrara).

«La Lunigiana – ha detto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani – occupa un posto di rilievo nella geografia della Divina Commedia. Sono frequenti i riferimenti a luoghi e personaggi lunigianesi che indicano come Dante ne avesse una conoscenza diretta. Cosi come ho sempre ritenuto la presenza di Dante in Lunigiana molto importante nella sua vita».

«Costretto a fuggire dopo l’emanazione della sentenza di morte per condanna al rogo del10 marzo 1302 – spiega il presidente – Dante trova in Lunigiana uno dei luoghi più cari, come testimoniò suo figlio Pietro. Questa terra bellissima, ricca di storia, ha avuto il pregio di ospitare Dante, artefice di pace. Le celebrazioni dantesche su cui il Comune di Mulazzo ha scelto di puntare valorizzano la presenza e l’eredità che ci ha lasciato il Sommo poeta. E nella cornice unica dei paesaggi della Lunigiana Dante avrà modo di esprimere al meglio la potenza del suo messaggio».

Il sindaco di Mulazzo Claudio Novoa dichiara: «Grazie alle Celebrazioni Dantesche ancora una volta la cultura
italiana è messa al centro della scena internazionale ed è protagonista del dibattito che il Sommo Poeta ha
saputo creare attraverso un’Opera che continua a stupire tutte le generazioni. Mulazzo e la Terra della
Lunigiana Storica hanno dato voce al Poeta e alle Sue Celebrazioni con un ricco programma di iniziative
culturali che lasceranno un segno incisivo e una legacy per i suoi abitanti»– conclude il sindaco Novoa.

Oltre alle Celebrazioni Dantesche, sarà protagonista nei Borghi del Comune di Mulazzo il Bel Canto: nella
piazza di Gavedo (martedì 10 agosto) Opera e Cinema 2, arie e canzoni interpretate del tenore Alessandro
Bazzali; mentre nel borgo medievale di Mulazzo, in scena La Tosca di Giacomo Puccini (martedì 17 e
mercoledì 18 agosto): un racconto che si snoderà tra il Sagrato della Chiesa di piazza Dante e la Torre di Piazza
Malaspina, due luoghi suggestivi e perfettamente contestualizzati alla narrazione originale dell’Opera.
Sotto la regia di Andrea Battistini le voci di Rodica Frediani che interpreta Floria Tosca, Simone Frediani che
interpreta il personaggio Mario Cavaradossi mentre Pedro Carrillo il Barone Scarpia.

L’ultimo appuntamento del mese di agosto (da sabato 21) sarà la 18° edizione de La Festa del Libro di Montereggio, il Paese dei Librai. Tra Piazza Rizzoli, Piazza Arnaldo Mondadori e la Chiesa sconsacrata di Sant’Apollinare, saranno presenti numerose bancarelle con ogni tipologia e genere di libro, dai più rari e antichi fino ai più curiosi e contemporanei. Numerosi gli appuntamenti ed eventi che animeranno il piccolo borgo: la kermesse sarà inaugurata da Franco D’Aniello dei Modena City Ramblers e si concluderà alle 21 di domenica 29 agosto, con l’inviata di Striscia la Notizia e autrice del libro L’Araba felice Rajae Bezzaz.

Il sindaco Claudio Novoa dichiara che: «la Festa del libro di Montereggio è un appuntamento tra i più nobili
nel panorama delle manifestazioni culturali in Italia. Montereggio è un borgo con una storia unica, fatta di
fatica e passione per l’editoria, che vive e rivive ancora aggi grazie al Premio Bancarella che proprio qui nasce
nel 1952. Con profonda soddisfazione, nonostante il momento difficile che stiamo vivendo, siamo riusciti
anche quest’anno a mantenere viva la Festa del Libro».

L’estate Lunigianese si concluderà domenica 3 ottobre a Mulazzo con la proclamazione del vincitore della 38°
Edizione del Bancarel’Vino, storico premio enologico riconosciuto a livello internazionale. Bancarel’vino è una
vetrina promozionale per le aziende agricole, per i prodotti locali e per il bellissimo territorio della Lunigiana
storica: sarà l’occasione per un brindisi simbolico di arrivederci alla prossima estate.