Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Il Candia Doc al Caffè della Versiliana, i vini eroici che nascono dall’equilibrio tra uomo e natura

La piccola Doc del Candia dei Colli Apuani protagonista al Caffè della Versiliana di Romano Battaglia in occasione dell’appuntamento della rubrica “Salubre” condotta da Fabrizio Diolaiuti

Più informazioni su

MASSA – Viticoltori, custodi del territorio ed “equilibratori” delle ripide colline del Candia. La piccola Doc del Candia dei Colli Apuani protagonista al Caffè della Versiliana di Romano Battaglia in occasione dell’appuntamento della rubrica “Salubre” condotta da Fabrizio Diolaiuti in agenda lunedì 19 luglio. Un palcoscenico non certo abituale quello della Versiliana per il Consorzio di Tutela che per la prima volta nella sua storia si presenta al mondo dei consumatori e degli addetti ai lavori con un “abito unitario” ed una identità ben definita che punta sul legame forte con il territorio, sulle eccezionali condizioni di coltivazione dell’uva e sul metodo ancora artigianale di produzione dei vini. All’ombra dei pini di Gabriele D’Annunzio, in quel salotto estivo che ha visto passare i più importanti personaggi della storia italiana, la piccola Doc ha dimostrato di essere pronta per platee ben più grandi.

Se per la qualità dei vini, in particolare i vermentini, i riconoscimenti sono una costante con affermazioni in tutti i più importanti concorsi enologici nazionali, per quanto riguarda l’immagine e la comunicazione il percorso è solo all’inizio. Ma ben avviato grazie alla costruzione di strumenti, strategie e messaggi finalmente chiari. In platea, tra il pubblico, per la prima uscita ufficiale della nuova era del Consorzio di Tutela il vice sindaco di Massa, Andrea Cella e l’assessore alle attività produttive, Paolo Balloni, il dirigente della Regione Toscana, Stefano Bacci ed i vertici di Coldiretti con il presidente provinciale, Francesca Ferrari ed il direttore, Alessandro Corsini. Presenti il membro del consiglio di Coldiretti, Vincenzo Tongiani e lo storico Emanuele Bertocchi.

Tanti gli spunti per ripercorrere la storia di una delle Doc della Toscana più vecchie. «Siamo custodi del territorio. – ha spiegato il Presidente del Consorzio, Fabrizio Bondielli – Se oggi riusciamo a produrre ottimi vini a prezzi accessibili è perché la nostra passione ed il nostro amore per queste terre non hanno prezzo e non sono misurabili. L’impegno delle imprese ci ha potato ad avere finalmente prodotti di alta qualità. Il riscontro da parte degli addetti ai lavori ha aperto la strada a quello dei consumatori e della ristorazione che è uno dei canali per noi fondamentali per promuovere il territorio».

«Il Candia – ha detto l’agronomo Lagomarsini – ha ripristinato, attraverso la presenza e la cura quotidiana dell’uomo, l’equilibrio del territorio. I costi di produzione sono il doppio rispetto ad un vigneto in piana. Così come il lavoro”. Per l’enologo Giorgio Baccigalupi, tra i primi a scommettere sul futuro della viticoltura eroica, il “Candia è un vino di qualità perché le sue uve sono di qualità. Il vino nasce dall’intelligenza e dall’esperienza».

Significativa la presenza del Cervim (Centro di Ricerca, Studi e Valorizzazione per la Viticoltura di Montagna, in Forte Pendenza e delle Piccole Isole), di cui il Consorzio è entrato a far parte, con il Presidente Roberto Gaudio: “E stato il Cervim – ha ricordato – a coniare nel 2011 il termine viticoltura eroica. In questi ultimi anni è nata una sinergia con il consorzio del Candia che valorizza il lavoro ed il territorio insieme alla qualità delle produzioni”. L’appuntamento alla Versiliana, che il pubblico potrà vedere anche su Noi Tv, TV Parma, Tele Etruria, Umbria Tv e Toscana TV, rientrava nell’ambito del progetto di comunicazione realizzato attraverso il cofinanziamento FEASR del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 della Regione Toscana – sottomisura 3.2. La giornata evento è stata anche l’occasione per far degustare al pubblico i vini della viticoltura eroica del Candia Doc attraverso la guida e l’esperienza dell’Associazione Italiana Sommelier di Massa Carrara. Guarda la puntata: https://www.facebook.com/comunedi.pietrasanta/videos/407898763965754

L’appuntamento al Caffè della Versiliana suggella anche l’attività di sponsorship tra il Consorzio di Tutela e il Festival della Versiliana. Si tratta di una delle tante azioni che il Consorzio di Tutela ha messo in campo a fianco della campagna spot su “Radio Nostalgia” dal titolo “Noi siamo la viticoltura eroica”, il documentario sul canale tematico “Wine-Tv” su Sky 815 e la nuova App “BevoCandia” che sarà presentata proprio in occasione del salotto di Marina di Pietrasanta. Ascolta lo spot su: https://candiadeicolliapuani.it/vino-il-candia-e-la-viticoltura-eroica-campagna-spot-su-radio-nostalgia-ascolta-lo-spot/

Guarda lo speciale su Wine TV: https://www.youtube.com/watch?v=pyeewssr04Q
Info su www.candiadeicolliapuani.it e Facebook @ CandiadeiColliApuaniDOC

Più informazioni su