Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Successo per la prima tappa del ‘Cammino di Aronte’: oltre 60 persone per il percorso Fossola-Moneta

Un sentiero in gran parte asfaltato, non semplicissimo ma comunque alla portata di tutti: in piazza anche bambini di 4 anni e diversi anziani

Più informazioni su

CARRARA – Il Cammino di Aronte è partito con il piede giusto: oltre una sessantina di persone ha partecipato alla prima escursione inaugurale, in programma venerdì mattina, dalla piazza San Giovanni di Fossola fino al Castello di Moneta. Un sentiero in gran parte asfaltato, non semplicissimo ma comunque alla portata di tutti: e infatti in piazza c’erano davvero curiosi e amanti della montagna di ogni età, dai bambini di 4 anni fino ai più anziani, qualcuno pure armato di bacchette per aiutare la camminata.

C’è chi ha affrontato la salita con piglio deciso, chi con un passo più lento fermandosi anche a riposare di tanto in tanto, sorseggiando un goccio di acqua Fonteviva, sponsor tecnico dell’iniziativa che ha stampato una linea di bottiglie da mezzo litro con l’etichetta dedicata al Cammino di Aronte. E poi c’erano i bambini che hanno vissuto l’escursione come un’avventura, immaginando nemici e soldati nascosti dentro il castello il lontananza, pronti a scagliare frecce per difendere la roccaforte. Ed è questa la magia del Cammino di Aronte: è adatto davvero a tutti e c’è una tappa per ogni gusto, ricche di fascino e suggestioni. Per rendere ancora più divertente l’iniziativa, gli organizzatori hanno distribuito decine di magliette bianche con sopra impresso il logo della sirena amata dall’indovino Aronte, realizzato da Danae Project.

Arrivati in vetta, poi, il jazz Duet di Alberto Benicchi (sax alto) e Leo Ravera (pianoforte elettrico) ha reso l’evento indimenticabile. Presenti in piazza i rappresentanti dei vari partner che hanno collaborato alla realizzazione dell’iniziativa: Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara con la Fondazione Progetti, il Comune di Carrara, il Cai di Carrara, la Camera di Commercio di Massa Carrara, il Panathlon Carrara e Massa, Anffas Massa Carrara. A fare i saluti di casa il presidente della Fondazione, Enrico Isoppi, e il sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale: “Inauguriamo un percorso che da oggi è a disposizione della città e dei turisti, di tutti coloro che vorranno visitare questi posti magnifici – ha detto Isoppi -. Un progetto nato da un’idea di Marta Marchetti che la Fondazione ha subito accolto e condiviso con altri partner, iniziando un percorso che ha portato alla sua realizzazione in tempi rapidi. Sono cinque tappe in tutto che corrono ad anello attorno alla città di Carrara. Questa escursione di oggi apre l’avventura. Sarà un progetto utile per noi, per la salute, per la città e le attività del territorio perché contiamo di attrarre tante persone che potranno apprezzare le nostre bellezze”.

“Questa passeggiata è solo la prima di tante che faremo e potremo fare questa estate – ha proseguito De Pasquale -, la pandemia ci sta dando tregua e questo ci permette di ripartire, con le dovute cautele perché non siamo fuori dal tunnel anche se le prospettive sono positive. Speriamo che questa inaugurazione sia un ottimo auspicio per il futuro, ne abbiamo bisogno tutti”.

Essenziale poi il supporto della Vab per garantire la sicurezza lungo il percorso e delle Pro Loco per la partecipazione alla realizzazione del progetto, una rete fondamentale sul territorio per il suo sviluppo nel futuro. La tappa di sabato non è stata l’ultima. Infatti la seconda è già in programma domenica 27 giugno, scalinata Littorio-Bergiola, con ritrovo in piazza XVII Aprile alle 9 ed esibizione del liceo musicale Palma all’arrivo. Da venerdì è inoltre attivo il sito ufficiale, www.camminodiaronte.it dove è possibile trovare tutte le informazioni utili e anche il percorso disegnato sulla mappa nei minimi dettagli. E quando siete sulla strada per non perdervi la regola è semplice: #seguirelasirena lungo il Cammino di Aronte.

Più informazioni su