Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

A Montereggio una piazza dedicata a Tea Bertasi Bonelli, l’editrice di “Tex”

Sarà inaugurata il 24 luglio, giorno di apertura della prima edizione in presenza del Festival "Nuvole a Montereggio"

MONTEREGGIO – Il 24 luglio, giorno di apertura della prima edizione in presenza del Festival “Nuvole a Montereggio”, verrà intitolata la nuova piazza all’editrice e imprenditrice di quella che sarebbe poi diventata Sergio Bonelli Editore, che proprio nel 2021 festeggia gli 80 anni di attività. L’impegno di Tea Bertasi in Bonelli, coinvolta già negli anni Quaranta nella gestione della casa editrice Audace dal marito Gianluigi Bonelli – creatore del celebre Tex– fu decisivo negli anni della Seconda guerra mondiale e nell’immediato dopoguerra, per esempio quando selezionò il disegnatore Aurelio Galleppini per due nuove collane create da Gianluigi nel 1948, Occhio Cupo e Tex Killer, e quando decise di modificare il nome del secondo personaggio in Tex Willer, contribuendo così al successo leggendario del personaggio simbolo del fumetto italiano.

Piazza Tea Bertasi Bonelli sarà inoltre vestita con un particolare arredo urbano: due speciali panchine a forma libro – originali installazioni brevettate dall’imprenditore lunigianese Aldino Albertelli – decorate con disegni tratti da Tex e Zagor, in omaggio ai più longevi e celebri personaggi dei fumetti ideati dalla famiglia Bonelli. La nuova piazza si inserisce nella tradizione toponomastica di Montereggio (Massa-Carrara), località della Lunigiana nota come “Paese dei librai”, culla della tradizione secolare dei librai ambulanti e dei “bancarellai” e unico borgo italiano inserito nel network delle Book Town mondiali. Piazza Tea Bonelli si troverà dunque collocata tra vie e piazze quali piazza Arnoldo Mondadori, piazza Angelo Rizzoli, borgo Aldo Garzanti, borgo Giangiacomo Feltrinelli, borgo Umberto Mauri e altre strade.

Alla cerimonia di inaugurazione di piazza Tea Bonelli, alle ore 15.00 del 24 luglio, saranno presenti Claudio Novoa, Sindaco di Mulazzo, e Davide Bonelli, nipote di Tea e attuale proprietario della casa editrice milanese. La cerimonia ufficiale sarà seguita da una conversazione con Michele Masiero, direttore editoriale di Sergio Bonelli Editore, condotta da Matteo Stefanelli, direttore artistico del festival. «È un onore, per Montereggio e per il nostro territorio così legato alla storia dell’editoria popolare – dichiara il Sindaco di Mulazzo Claudio Novoa – dedicare una piazza a Tea Bertasi Bonelli, illustre espressione della creatività italiana nel fumetto, e del talento nell’organizzazione di una splendida impresa editoriale».

Per Davide Bonelli, Direttore generale Sergio Bonelli Editore: «è un grande piacere per me partecipare a questa importante iniziativa legata alla figura di mia nonna Tea. E cadendo nel 2021, che segna gli ottant’anni della Casa editrice, accolgo l’invito con un’emozione ancora più forte. Un sincero ringraziamento a Montereggio, alla sua sensibilità e attenzione rivolta alla mia famiglia e alla Sergio Bonelli Editore, realtà nata anche grazie alla passione e alla professionalità di una donna così determinata in tempi durissimi come quelli dell’immediato dopoguerra.

Tra le attività – quasi interamente all’aperto – in programma durante le due giornate di festival, alla presenza di 30 ospiti tra scrittori, disegnatori, editori e giornalisti attivi nei più diversi campi del mondo italiano del fumetto, ci saranno inoltre quattro mostre e una ventina di appuntamenti fra dibattiti, presentazioni e performance di disegno e musica dal vivo. Ma uno spazio importante lo avranno anche le degustazioni di prodotti tipici del territorio lunigianense, dalle pietanze a base di farina di castagne alle dimostrazioni di cottura “al testo” per gustare i celebri testaroli, secondo regole e conoscenze della tradizione locale.

Nuvole a Montereggio è organizzato Pro Loco di Montereggio e Associazione Le Maestà, in collaborazione con il Comune di Mulazzo e con il patrocinio dell’Associazione di turismo responsabile Farfalle in Cammino e Sigeric servizi per il turismo.