Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

I fiori sulla roccia dell’Orto Botanico. Le Alpi Apuane tra misteri e segreti

Il nostro mini documentario, realizzato con Mauro Simoncini, in cui vi mostriamo le incredibili bellezze che si nascondono a Pian della Fioba, attraverso le parole di Andrea Ribolini e Chiara Lena, due dei gestori della struttura, e i panorami mozzafiato che nascono dalle pendici delle nostre montagne

MASSA – Quando negli anni ’50 il medico carrarese Pietro Pellegrini vagava per le Apuane a raccogliere in un libro tutte le specie floristiche che trovava, chissà se si sarebbe immaginato che, mezzo secolo più tardi, anche grazie al suo lavoro, i fiori e le piante delle Montagne della Luna sarebbero stati al centro di uno degli orti botanici più famosi d’Italia. Sì, perchè a Pian della Fioba, dal lontano 1966, è aperto al pubblico l’Orto Botanico delle Alpi Apuane e, da allora, gente da tutta Italia, ma non solo, ha potuto ammirare l’unicità delle quasi 2000 specie diverse che crescono sulle pendici dei nostri monti.

Copertina video Orto Botanico

Intitolato proprio a Pietro Pellegrini, l’orto di proprietà del Comune di Massa e gestito dai ragazzi dell’associazione “Aquilegia” offre un’esperienza unica, immersa in un semplice sentiero di montagna che si conclude su una splendida terrazza da dove è possibile ammirare l’immensa maestosità delle Alpi Alpuane.

Lungo la visita, della durata di circa un’ora, le preparate guide vi illustreranno nel dettaglio le particolarità delle oltre 30 specie endemiche che crescono solo qui. Tra un’orchidea in fiore (per molte orchidee le Apuane sono un vero e proprio confine, chiamato limite reale, oltre il quale non è più possibile crescere)  e la lunga disputa sul nome con cui vengono chiamati i bellissimi fiori che ogni maggio, sul Monte Croce, attirano migliaia di persone (giunchiglie o narcisi?), l’Orto Botanico rende omaggio al lavoro della compianta Maria Ansaldi, fondatrice dell’associazione e gestore della struttura, scomparsa prematuramente nel 2013.

Ma se volete saperne di più, guardate il video sopra. Con il fotografo Mauro Simoncini, La Voce Apuana ha passato una giornata a Pian della Fioba insieme ad alcuni dei ragazzi che popolano l’Orto Botanico, per farvi immergere in questa bellissima esperienza.