Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Finali nazionali di Matematica, medaglia di bronzo per i campioni del “Marconi”

Il Liceo Scientifico di Carrara è stata l’unica scuola italiana ad essere autorizzata a scendere in campo con due squadre

Più informazioni su

CARRARA – Il 4 maggio si è tenuta online la finale nazionale di matematica a squadre riservata ai ragazzi del primo biennio delle superiori, gara gestita dall’associazione Kangourou Italia (Università di Milano). Il Liceo Scientifico Marconi di Carrara è stata l’unica scuola italiana ad essere autorizzata a scendere in campo con due squadre, una in quanto campioni in carica e l’altra per i risultati elevati ottenuti mediamente dai suoi ragazzi nella competizione individuale che si era svolta a marzo.

La prima squadra del Marconi era composta da: Gabriele Martini (capitano), Sofia Rizzuti (consegnatore), Matteo Massa, Rosario Gentile, Francesca Pregliasco, Arianna Ussi e Tommaso Marrucci, mentre la seconda squadra era formata da: Giovanni Marcenaro (capitano), Pietro Massa (consegnatore), Giulia Bernabè, Paolo Marino, Giulia Massa, Leonardo Benedetti e Cecilia Cagetti.

I ragazzi erano riuniti a scuola in due aule contigue e collegati online al server di gara assieme ad altre 26 squadre di tutta Italia selezionate per giocare la finale 2021. La prima squadra si è mantenuta per tutta la gara nelle posizioni di testa assieme alle migliori squadre di Torino, Genova, Carpi, Pisa e Reggio Emilia. Negli ultimi 5 dei 90 minuti di gara, mentre torinesi e genovesi perdevano il contatto con il gruppo di testa, i ragazzi del Marconi sfoderavano un uno-due risolvendo due dei problemi più difficili proposti e passando in testa alla classifica.

Purtroppo, negli ultimissimi minuti, non sono riusciti a centrare un ultimo difficile problema, al contrario degli avversari, finendo così la loro gara al terzo posto dietro al Fanti di Carpi, nuovo campione italiano, e al Dini di Pisa, vicecampione.

Mentre la prima squadra ha conquistato una meritatissima medaglia di bronzo, la seconda squadra è riuscita a centrare un obiettivo insperato per una finale nazionale, lasciandosi dietro ben 5 squadre avversarie.

Più informazioni su