Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Un anno di Dante a Carrara: ecco il programma delle iniziative per grandi e piccini

L'assessore Forti: «La Biblioteca di Carrara grazie alla energia di Monica Armanetti ha ideato una buona parte di queste proposte»

Più informazioni su

CARRARA – Sono state presentate alla Commissione Cultura del Comune di Carrara le iniziative organizzate dall’amministrazione comunale in occasione del 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri. Il programma si sonderà per tutto il corso dell’anno e spazierà dalle iniziative organizzate dalle biblioteche comunali al simposio di scultura ad Avenza, dalle serate ad hoc di Salotti d’Autore a una “due giorni” presso il cimitero monumentale di Marcognano ispirata al viaggio del sommo poeta all’Inferno. Le singole iniziative saranno presentate nel dettaglio alla città con comunicazioni dedicate e questa mattina, davanti ai consiglieri presieduti da Cesare Bassani, è stato fatto un breve excursus del programma.

«Queste iniziative sono il tassello di un mosaico che vede più comuni uniti nel progetto di celebrazione dantesca. Per il nostro comune la cabina di regia è la Biblioteca di Carrara grazie alla energia di Monica Armanetti che ha ideato una buona parte di queste proposte. La nostra proposta è molto ricca ed è rivolta dai bambini agli adulti passando per gli studenti delle superiori e annovera progetti didattici, premi letterari, presentazioni di libri, conferenze prestigiose: una tra titte “La bellezza che io vidi” con Giuliana Nuvoli in programma il 25 Agosto. Il tutto sotto l’egida della Regione, che attraverso Toscana Promozione ha aperto una pagina web apposita e nell’ambito del protocollo tra i comuni della Provincia di Massa-Carrara e le città liguri limitrofe, che ha come capofila il Comune di Fivizzano» ha ricordato l’assessore alla Cultura Federica Forti.

La prima iniziativa a partire è stata quella della Bibilioteca civica che dal 25 marzo propone ogni giovedì sulla sua pagina Facebook consigli di letture di opere e saggi sul Sommo Poeta, sia per adulti che per ragazzi, disponibili in formato cartaceo presso le sedi e in formato digitale sul portale Mlol (MediaLibraryOnLine). L’amministrazione in collaborazione con esperti locali sta organizzando un cncorso dedicato alla poesia dialettale, intitolato “Dante e la Bea”: a partire dall’ultima settimana di giugno gli autori partecipanti saranno chiamati a comporre versi in lingua dialettale sulla figura di Maria Beatrice D’Este, cogliendo affinità e differenze tra la Beatrice cantata dal Sommo Poeta nelle sue opere e la nobildonna cui è dedicata la celebre scultura di piazza Alberica. Sempre in estate si terrà un ciclo di lezioni-conferenze dedicate alla poliedrica figura di Dante Alighieri, con un appuntamento incentrato sul confronto tra le testimonianze dantesche e la realtà attuale dell’Alta Versilia e della Lunigiana, il soggiorno di Dante a Sarzana e a Castelnuovo Magra nel 1306. Nell’ambito della rassegna Salotti d’autore e in collaborazione con le librerie del territorio, sarà “aperta” una sezione alla presentazione di libri che ripercorrono la vicenda umana e poetica del Sommo Poeta.

Dall’ultima settimana di settembre il Museo del Marmo ospiterà “Letture tra il marmo” una serie di quattro incontri di lettura a cura di autori locali che riproporranno le leggende delle Apuane che Dante ebbe modo di e tra i cui anfratti pose la dimora dell’indovino Aronte. Sempre a settembre la biblioteca civica organizzerà delle letture online con gli alunni delle scuole primarie sul tema del viaggio nelle sue diverse declinazioni, in collaborazione con i volontari lettori della Biblioteca. Sarà rivolto nello specifico agli studenti della scuola secondaria di primo grado il laboratorio sul canto XX dell’Inferno: con la ripresa dell’anno scolastico ai ragazzi verrà proposta la realizzazione di una mappa che, partendo da questa suggestione letteraria possa creare un legame con personaggi protagonisti di altri media narrativi quali videogiochi, serie TV, comics, blogs. Infine su iniziativa del sindaco, titolare della delega all’Istruzione, verrà organizzata una “due giorni” presso il cimitero monumentale di Marcognano: presso alcuni dei monumenti funerari più belli o significativi, verranno letti 33 brani tra quelli realizzati dagli studenti, il tutto seguendo un percorso all’interno del cimitero che vuole richiamare proprio il viaggio di Dante nell’oltretomba.

Più informazioni su