Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Dal 1° marzo la nuova stagione teatrale per ragazzi ai ‘Servi’, un calendario digitale ricco di appuntamenti

Più informazioni su

MASSA – Spettacoli, laboratori e incontri online destinati alle scuole. Un denso calendario arricchisce la programmazione del Teatro dei Servi, con tanti appuntamenti riservati ai bambini e ai ragazzi. Una proposta pensata per il digitale, che nasce dalla collaborazione tra l’Amministrazione comunale di Massa e la Fondazione Toscana Spettacolo onlus. Si trasferisce online la consueta programmazione teatrale destinata alle scuole, con una serie di appuntamenti in grado di stimolare la fantasia e la creatività, vere e proprie occasioni di crescita e approfondimento.

Prende così corpo un vero e proprio calendario digitale, con un’offerta dedicata agli alunni delle primarie e delle secondarie di primo e secondo grado. Un impegno, quello rivolto alla formazione di bambini e ragazzi, che il Comune di Massa e la Fondazione Toscana Spettacolo rinnovano anche per il 2021, nonostante le limitazioni dovute alla pandemia da Covid-19.

«Dal momento che quest’anno non sarà possibile accogliere gli studenti a teatro – dichiara l’assessore alla Cultura Nadia Marnica – abbiamo pensato di portare il teatro a scuola, proponendo una rassegna digitale di spettacoli e laboratori per bambini e ragazzi. Si tratta di spettacoli e laboratori pensati per mantenere vivo il rapporto tra pubblico e teatro con un’offerta culturale di qualità, adatta anche alla fruizione a distanza. Alcuni spettacoli saranno trasmessi in diretta dal Teatro dei Servi, altri invece, saranno a disposizione on demand e saranno accompagnati da un incontro con gli autori/attori, in modo da mantenere un contatto ed uno scambio tra artisti e spettatori, pur nel rispetto delle disposizioni volte a contrastare la diffusione della pandemia Covid-19. Capendo bene le diverse difficoltà che le istituzioni scolastiche, gli alunni e le famiglie stanno affrontando in questo momento delicato, abbiamo deciso di investire ancora di più nella cultura, nella scuola e nel futuro degli alunni, organizzando la rassegna ad ingresso gratuito.»

«Riteniamo estremamente importante – ricorda il direttore di Fondazione Toscana Spettacolo, Patrizia Coletta – l’impegno progettuale che da anni rivolgiamo al mondo della scuola. Per questo, con l’Amministrazione comunale di Massa, abbiamo lavorato per garantire agli studenti, anche in un periodo difficile come quello che stiamo attraversando, la possibilità di seguire spettacoli, laboratori e incontri formativi. Quello che proponiamo è un percorso destinato alle nuove generazioni, ricco di spunti e occasioni di crescita. Vogliamo così rinnovare anche nel 2021 la nostra tradizionale missione nel campo della formazione, che si sta rivelando ancor più necessaria nel particolare contesto che ha caratterizzato l’ultimo anno».

La programmazione dedicata alle scuole si apre lunedì primo marzo (ore 10:30) con “La regina della neve” (età:4-7 anni). Lo spettacolo, prodotto da Teatro Metropopolare, viene trasmesso sul canale Youtube Comune di Massa, in diretta streaming dal Teatro dei Servi. Martedì 16 marzo è il momento di “Becco di rame” (età 6-10 anni), una produzione Bieffemusica – Teatro Glug. Lo spettacolo può essere seguito sul canale Youtube Comune di Massa, in diretta streaming dal Teatro dei Servi.

“I ribelli dell’Inferno dantesco” è il titolo dell’incontro-spettacolo in programma venerdì 16 aprile (ore 11:00), a cura de Lo Stanzone delle Apparizioni. L’appuntamento, in diretta streaming dal Teatro Alfieri di Castelnuovo Berardenga, viene trasmesso sul canale Youtube Comune di Massa.

A partire dal 15 marzo sono disponibili on demand:
il laboratorio-spettacolo per i bambini del secondo ciclo della scuola primaria Tu nelle paure, un viaggio tra spaventi di carta, a cura de I Sacchi di sabbia, realizzato con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Regione Toscana nell’ambito di Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza;
Lo spettacolo-laboratorio destinato agli studenti della secondaria di primo grado Manuale di movimento per corpi fermi, a cura di Fika associazione culturale, realizzato con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Regione Toscana nell’ambito di Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza;
La lezione in DAD per gli studenti della secondaria di secondo grado Grandi discorsi: un progetto per la città e la scuola, ideata da Renata Palminiello.

Più informazioni su