LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Il comitato Pro Torano guarda al futuro: definito il programma di eventi per il 2021

Il doloroso annullamento dell'edizione estiva di "Torano Notte e Giorno" è già alle spalle. Nel nuovo manifesto il Covid viene bandito come un criminale

Più informazioni su

CARRARA – Il Covid-19 è bandito da Torano: il paese di cavatori ed artisti, simbolo di Libertà Artistica e della lotta contro la violenza, si è già rialzato. Lo sguardo del piccolo borgo ai piedi delle bianche cave di marmo di Carrara, modello di accoglienza e creatività, è già rivolto al prossimo futuro con la definizione della programmazione di eventi ed iniziative che caratterizzeranno il 2021.

Il doloroso annullamento dell’edizione estiva di Torano Notte e Giorno è già alle spalle insieme al manifesto straordinario che il comitato Pro Torano, per la direzione artistica di Emma Castè, ha deciso di affiggere e promuovere come messaggio di resilienza e speranza. Nel manifesto di Torano il Covid-19 viene bandito come un criminale.

“La pandemia ci ha costretto a rinunciare alla nostra libertà, alle nostre abitudine, ai rapporti sociali, al contatto e ci ha privato di ciò che ci rende più felici: la presenza. – spiega il direttore artistico Emma Castè – Il manifesto simbolico che abbiamo ideato ci ricorda ciò che abbiamo perso e la voglia di restare uniti per tornare a sognare. La manifestazione Torano Notte e Giorno in questo caso vuol diventare anche il simbolo di ciò che non si può dimenticare, di ciò che ha fermato le nostre vite e il lavoro, solo ricordando si può costruire qualcosa di nuovo e più forte di prima”.

Il comitato Pro Torano, che ha perso il suo amatissimo Bernardo Rossi, ha continuato a lavorare senza sosta anche nel suo ricordo. Sarà legata al suo nome, e al suo impegno, la residenza artistica dell’edizione 2021 della kermesse di arte contemporanea che ricalcherà il tema dell’edizione annullata: tra sacro e profano. “La prossima edizione è praticamente già pronta. – spiega la Castè – Molti artisti avevano già realizzato opere ed installazioni, altre erano in fase di realizzazione. Non vogliamo disperdere settimane e mesi di lavoro, impegno e preparazione. La ventitreesima edizione si terrà dal 27 luglio al 13 agosto. A fianco dell’esposizione contemporanea ci saranno il premio delle Poesie in Dialetto ed i Salotti Culturali, il Premio all’Arte Franco Borghetti oltre naturalmente ad enogastronomia e musica”.

Confermata, ancor prima della rassegna d’arte, la giornata dedicata alla violenza di genere “RispettiAmoci” in agenda il 19 giugno a cui parteciperanno rappresentanti dei comuni italiani che avevano aderito al progetto “Oltrepassare la violenza” ideato da Emma Castè in occasione del 25 novembre. Confermati inoltre la Sagra della Cotoletta, prima edizione, l’11 settembre ed il Premio Letterario Città di Carrara Anita Fiaschi gestito in collaborazione con l’associazione Polartis.

Più informazioni su