Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Una visita gratuita al museo delle Statue Stele: il Comune di Pontremoli tra i sostenitori del progetto “Pensiero di Natale 2020”

PONTREMOLI – C’è anche il Comune di Pontremoli tra i sostenitori del progetto “Pensiero di Natale 2020” indetto come ogni anno da Compagnia Toscana Trasporti (CTT) Nord. Una tradizione ormai, che vede la Città del libro sempre attiva e partecipe nel mettere a disposizione dei riconoscimenti per i vincitori del concorso, giunto ormai alla dodicesima edizione e promosso in collaborazione con gli Uffici Scolastici di Pisa, Livorno, Lucca e Massa Carrara. Il tema è semplice ma stimolante: scrivere dei pensieri positivi sulle imminenti festività.  Un successo ogni anno il concorso promosso da CTT Nord, che nel 2019 ha visto la partecipazione di ben 1017 classi e 19.532 alunni, a dimostrazione del coinvolgimento e del livello di gradimento della tematica. Sono poi i Comuni a mettere a disposizione dei riconoscimenti, appetibili ed attuali, per i vincitori.

Il Comune di Pontremoli ad esempio, ha messo a disposizione l’ingresso per un’intera classe al Museo delle Statue Stele lunigianesi, il Museo più visitato della Provincia e dimora dell’affascinante “popolo di pietra”. Un modo di promuovere la bellezza, l’arte e la storia, avvicinando il più possibile i giovani al mondo della cultura, attraverso esperienze positive come quella del concorso promosso da CTT Nord.

«La volontà esplicita dell’Amministrazione Comunale di Pontremoli è proprio quella di agevolare il più possibile l’incontro fra le tante dimensioni della nostra esistenza – ha commentato il Sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini -, quale ad esempio la conoscenza di quello che è il gestore del trasporto pubblico con la parte più intima di ciascuno di noi per il tramite dello strumento “penna” che, vorremmo davvero divenisse una parte costante della nostra quotidianità. Sollecitare la produzione di pensieri, l’esternazione dei propri sentimenti ed emozioni, la necessità di superare i tanti ostacoli che ci separano dall’esterno diventa, per i tanti giovani alle prese con la costruzione del proprio sé e del proprio domani, un’occasione di investimento a lungo termine».