Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Giornata mondiale dei diritti umani, Club Unesco e liceo Rossi in un convegno online

CARRARA – Il 10 dicembre 2020 alle ore 15.00, in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani, si svolgerà il convegno on line “Il patrimonio artistico-paesaggistico, trasmissioni di civiltà e valori universali”, organizzato dal Club per l’Unesco Carrara dei Marmi in collaborazione con Ficlu (Federazione Italiana dei Club per l’Unesco) e il Liceo Classico Pellegrino Rossi di Massa.

L’evento nasce sulla scorta delle riflessioni originate dalla recente attivazione dell’educazione civica nel sistema scolastico nazionale, il cui insegnamento è divenuto, da quest’anno, trasversale e obbligatorio in tutte le discipline, sulla base di tre assi principali: studio della Costituzione, sviluppo sostenibile, cittadinanza digitale. Unesco, che svolge da settantacinque anni una azione strategica internazionale di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, condivide con l’articolo 9 della costituzione italiana la promozione della cultura e della ricerca, nonché la tutela del paesaggio e del patrimonio storico-artistico.

Organizzare questo Convegno durante la Giornata Mondiale dei Diritti Umani che dal 1948 si celebra ovunque nel mondo non solo consente di sentirsi parte ideale di una comunità sovranazionale ma di condividerne obiettivi e valori.

Sarà la Dirigente Scolastica del Liceo Classico, Alessandra Paoli, ad aprire il Convegno cui seguiranno i saluti istituzionali del Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, e del sindaco di Massa, Francesco Persiani, della Presidente del Club per l’Unesco “Carrara dei Marmi”, Maria Grazia Passani, promotrice dell’iniziativa, della Presidente Nazionale della Ficlu, Teresa Gualtieri, e di Silvia Merli, della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco.

Interverranno nell’ordine:

Luisella Pavan – Woolfe, Direttore dell’Ufficio di Venezia del Consiglio d’Europa che esporrà i principi previsti dalla Convenzione di Faro per la tutela e la valorizzazione del patrimonio artistico e ambientale.

Maria Paola Azzario, Vicepresidente della Federazione Europea dei Club e dei Centri per l’Unesco, che affronterà l’importanza rivestita dai territori per conseguire gli obiettivi Unesco come nel caso delle città creative attraverso le esperienze di Torino e Carrara.

Vittorio Gasparrini, Presidente del Centro per l’Unesco di Firenze, che esaminerà l’evoluzione del diritto nella tutela del patrimonio attraverso Unesco.

Coordina e modera Luisa Passeggia, nella duplice veste di docente di storia dell’arte del Liceo Classico Pellegrino Rossi e di preziosa socia, membro del Direttivo, del Club per l’Unesco Carrara dei Marmi. In prospettiva dell’evento ha affiancato e guidato gli studenti nel loro lavoro di ricerca. Essi proporranno quattro casi di studio legati alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio del territorio: una riflessione intorno al duecentesco portale di Biduino, oggi a New York; il recupero del patrimonio architettonico delle Colonie di Marina di Massa; una proposta sulle potenzialità di Massa come Città Creativa; infine la scoperta del sito archeominerario delle Mulinette di Stazzema. Ad essi farà seguito l’esposizione condotta dagli alunni del Liceo Artistico Alberti-Dante di Firenze che, sotto la guida di Vittorio Gasparrini, riproporranno all’attenzione il tema della legalità, ricordando i danni sofferti dalla cultura e dall’arte durante l’attentato dei Georgofili del 1993.