Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Il teatro nelle case: successo per “Dialoghi degli dei”. E oggi un nuovo appuntamento

MASSA – Grande successo anche per lo spettacolo “Dialoghi degli dei”, secondo appuntamento della rassegna digitale “Restiamo in contatto – Il teatro a casa”, organizzata e promossa dal Comune di Massa in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo onlus.

«In questo periodo di chiusura delle sale – spiega l’assessore alla cultura, Nadia Marnica – abbiamo aperto virtualmente il sipario per entrare nelle case dei nostri spettatori e continuare ad intrattenere il pubblico con contenuti di qualità. Un esperimento che, già oggi, dopo solo i primi due appuntamenti, possiamo dire riuscito e a confermarlo sono i numeri degli spettatori e i tanti messaggi di apprezzamento che continuiamo a ricevere. La rete non sostituirà certamente lo spettacolo dal vivo, ma siamo convinti che mostrare il teatro anche in questa forma, renderlo ancora più accessibile sfruttando le potenzialità del digitale, sia la strada giusta da percorrere per sostenere anche a distanza il nostro pubblico». «La grande partecipazione da parte del pubblico – osserva il direttore della Fondazione Toscana Spettacolo, Patrizia Coletta – rappresenta per noi uno stimolo a proseguire sulla strada che abbiamo intrapreso. Crediamo che in questo momento sia importante continuare a proporre spettacoli di qualità e consentire l’accesso alla cultura, anche attraverso nuove modalità di fruizione».

La rassegna “Restiamo in contatto – Il teatro a casa” prosegue sabato 28 novembre alle 21 (live streaming) con lo spettacolo Desktop tales, a cura di Sotterraneo. Un formato video in streaming per un numero di spettatori prestabilito, tutti connessi in diretta. La videocamera non inquadra una persona, ma la superficie circoscritta di un tavolo dove compaiono-scompaiono solo le mani dei performer e elementi 2D fatti di stampe e ritagli: personaggi, oggetti, luoghi, scritte. Attraverso questi strumenti basilari, ma dotati di forte carica suggestiva, viene a costruirsi una mappa di aneddoti storici che entrano in relazione gli uni con altri, scatenando associazioni e slittamenti di senso alla ricerca di quella suggestione che Walter Benjamin definiva costellazione svelata.

Domenica 29 novembre, alle 18 (live streaming), La noce a tre canti presenta i Racconti dal divano. Affascinanti storie che sapranno catturare l’attenzione dei più piccoli, da seguire in casa con tutta la famiglia. Il ciclo di spettacoli si chiude con un doppio appuntamento venerdì 4 dicembre alle 21, che potrà essere seguito sul canale Youtube del Comune di Massa e sull’emittente televisiva Antenna 3.

L’associazione “Mondi Possibili” presenta “Convergenze – Quel bacio”. Il cortometraggio, ispirato al dipinto Il bacio di Gustav Klimt ed ambientato nel Lungofrigido di Massa, è parte di un progetto di valorizzazione del territorio che mette in relazione l’arte figurativa e gli scorci più significativi del paesaggio locale. A seguire, a cura di Gamp, il concerto di Benedetta Iardella, ambientato nella splendida cornice di Villa della Rinchiostra. La pianista classe 1995 eseguirà la Sonata Op. 2 No. 3 (Allegro con brio, Adagio, Scherzo, Allegro, Allegro Assai) di Ludwig Van Beethoven nel 250° anniversario dalla nascita del compositore, nato a Bonn il 16 dicembre del 1770. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti. La prenotazione, fino ad esaurimento dei posti disponibili, è
obbligatoria all’indirizzo teatrodeiservi@comune.massa.ms.it .