LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

“Tracce sulla Francigena”, collocate ad Avenza tre statue del simposio di scultura foto

AVENZA – Nella mattinata di oggi, giovedì 15 ottobre, tre delle sei statue prodotte dal primo simposio di scultura “Tracce sulla Francigena” sono state ubicate per le strade di Avenza. Il simposio, nato a Montignoso e subito sposato dal Comune di Carrara, si è svolto nel settembre del 2019 grazie alla collaborazione dell’Accademia di Belle Arti di Carrara per rilanciare, come facilmente si evince dal nome, la via Francigena.

Al progetto hanno collaborato i docenti Piergiorgio Balocchi, Simonetta Baldini e Cristina Fumagalli. Mentre le sei statue sono state realizzate dagli alunni Susha Yang, Martin Brusinelli, Spryros Anastasiou, Radu Galli, Abdulkadir Hocaoglu e Claudia Zanaga, su dei blocchi di marmo concessi dall’azienda Furrer.

Il posizionamento è avvenuto su dei blocchi realizzati appositamente dall’ufficio del decoro urbano del Comune. La  statua di Spyros Anastasiou è stata collocata nell’aiuola tra via Menconi e via Farini ad Avenza, l’opera di Susha Yang installata in via Colombera, infine la scultura di Claudia Zanaga nell’aiuola spartitraffico tra viale Monzoni e via Provinciale Avenza Sarzana. Le altre tre sculture saranno collocate al termine dei lavori per il rifacimento dei  marciapiedi in via Giovan Pietro.

“Il Simposio Tracce sulla Francigena – commenta l’assessore alla cultura e all’arredo urbano Federica Forti – rappresenta un’occasione importante per gli  studenti dell’Accademia che hanno la possibilità di lasciare un segno permanente sul territorio. Il Comune di Carrara è entrato nella rete europea della via Francigena, un percorso carico di storia, luogo di scambio tra popoli e culture: dopo l’inaugurazione della Porta del Pellegrino, questo è un altro tassello della via dell’arte di Avenza sulla Francigena.”