Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

“Maledetto Modigliani”, il documentario al cinema Garibaldi

Più informazioni su

CARRARA – E’ raccontata attraverso le riflessioni della sua ultima giovane compagna, Jeanne Hébuterne, la vita del grande pittore e scultore livornese nel documentario “Maledetto Modigliani”, che sarà al cinema Garibaldi di Carrara il 13 e il 14 ottobre.

A 100 anni dalla sua morte il film diretto da Valeria Parisi, prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital, ripercorre la breve ma intensa esistenza di questo artista bohémien, attraverso gli interventi di studiosi e appassionati, fra cui Paolo Virzì e Antonio Marras. Nel bellissimo documentario vediamo Modì, figlio di una famiglia di origini ebraiche sull’orlo di una crisi finanziaria, che arriva a Parigi nel 1906, a 21 anni. Qui nasce la sua leggenda: tombeur de femmes, alcolista, artista maledetto, in realtà fu un grande artista d’avanguardia che con la semplicità dei suoi tratti e delle linee con cui definiva le figure, diede, partendo dal primitivismo, una impronta unica e forte all’arte del Novecento. Giocando tra riprese della città di oggi e foto e filmati d’archivio, la voce narrante di Jeanne racconta la Parigi di inizio secolo, centro della modernità, polo d’attrazione per artisti come Pablo Picasso e Constantin Brancusi.

In “Maledetto Modigliani” vediamo i luoghi più amati dal grande artista, conosciamo le sue amanti, dalla russa Anna Achmatova alla giornalista e femminista inglese Beatrice Hastings, e soprattutto rivediamo le sue opere. Modigliani morì povero e non riconosciuto, oggi è uno degli artisti più amati e quotati al mondo.

Il documentario verrà proiettato al cinema Garibaldi martedì 13 ottobre alle 21 e mercoledì 14 ottobre alle 17.30 e alle 21. Possibilità di acquistare il biglietto online dal sito www.ilnuovoastoriagaribaldicinema.it con sistema di biglietteria presso le rispettive sale. In alternativa, direttamente alla cassa negli orari di apertura o telefonicamente allo 0187/24422 ( dalle 17.00 alle 20.00).

Più informazioni su