LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Festival MutaMenti, le prime date in calendario

MASSA CARRARA- Il nome scelto dall’Istituo di Valorizzazione Castelli della Provincia di Massa-Carrara per l’appuntamento con il festival jazz itinerante è MutaMenti. Un nome dal significato particolare: “L’idea di MutaMento coincide a pieno con quella di rinnovamento e di abbandono dell’involucro che ha stretto in questi mesi il mondo dello spettacolo dal vivo per trovare una nuova pelle creata magicamente dal rinnovato incontro con la
musica e i luoghi dell’arte e della cultura. – si legge nel comunicato dell’Istituto – Oggi più che mai, MutaMenti è un’occasione per diffondere e sostenere la creatività di talentuosi artisti, valorizzando la qualità delle proposte, e prediligendo, nel rispetto delle normative vigenti in termini di sicurezza, quell’aspetto meraviglioso dello spettacolo dal vivo che è l’interazione tra artisti e artisti e pubblico.

Il festival partirà dalla suggestiva cornice di Piazza Santa Maria a Bagnone, giovedì 17 settembre. Il primo gruppo a deliziare gli appassionati del genere di New Orleans sarà “Canova”, proveniente dalla Val d’Ossola. “Un villaggio di
case in pietra e legno, abitato da diversi artisti è infatti il luogo in cui, tre anni fa, questo trio è nato grazie all’incontro spontaneo di tre amici. Da subito si è distinto da molti gruppi di jazz innanzitutto per la doppia, ma non totale, presenza femminile: la giovane e dotata bassista elettrica Roberta Brighi e la cantante e pianista Elisa Marangon, ruolo assai raro nel mondo del jazz italiano, il tutto bilanciato dall’unica presenza maschile, l’eclettico batterista Massimiliano Salina. Nel tempo, i percorsi ed i gusti personali, così come la voglia di sperimentare e rischiare, hanno permesso al gruppo di lavorare su brani originali ed arrangiamenti del tutto personali, caratterizzati da ricerca ritmica e liricità, ispirandosi alla musica jazz nordeuropea (come Kenny Wheeler, Ewan Svensson,Norma Winstone…), così come al jazz americano, al neo soul e all’R&B moderno (come Robert Glasper, Gretchen Parlato…).”
Il concerto sarà preceduto dall’appuntamento con un visita guidata nel centro di Bagnone per arrivare al castello. Dopo la passeggiata sarà offerta una piccola degustazione prodotti dell’Azienda agricola Malatesta Sergio presso la sede dell’azienda a Vico di Treschietto.

venerdì 17, invece, il festival farà tappa a Filattiera con “Just for one day” un viaggio nell’affascinante mondo di David Bowie, un progetto musicale raccolto in un cd appena uscito per Barnum for Art ed elaborato dal quartetto di Max De Aloe. Un mix che spazia tra jazz contemporaneo e rock regalando atmosfere visionarie, notturne, ipnotiche miscelate a momenti più coinvolgenti e dissacranti. Il Max De Aloe Quartet torna col suono e la matrice stilistica che ci ha affascinato negli anni e che anche in questo progetto emergono in maniera preponderante non cercando mai la semplice cover o l’omaggio tout court. Il repertorio spazia tra i primi successi del Duca bianco arrivando fino al suo ultimo capolavoro ” Blackstar” uscito nel 2016 a pochi giorni dalla sua scomparsa. Non mancano alcuni nuovi brani originali composti appositamente da Max De Aloe per questo nuovo Just for one day.
Anche per questo appuntamento torna Scopri e gusta con MutaMenti: alle ore 17.00 sempre a cura di Farfalle in Cammino, è prevista una visita al centro storico e alle 19.00, presso il Bar Pagni, è in programma una degustazione dei prodotti di Naturalemente Lunigiana, accompagnata da assaggi della tradizione culinaria lunigianese.

Gli spettacoli hanno inizio alle 21.30 e il prezzo dei biglietti è di € 7,00. In considerazione delle in considerazione delle normative anti contagio Covid-19, i posti saranno limitati e si consiglia vivamente di effettuare la prenotazione. Per informazioni su programma Festival, prenotazione biglietti, prezzi e prenotazioni degustazioni ed escursioni etc. visitare www.istitutovalorizzazionecastelli.it/mutamenti, oppure contattare la Segreteria dell’Istituto Valorizzazione Castelli scrivendo a mutamenti@istitutovalorizzazionecastelli.it, o telefonando a 0585816524/3203306197/3280734643.