LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Le Istituzioni Informano di La Voce Apuana - Comune di Carrara

Carrara E…state 2020, proseguono gli appuntamenti in via del Plebiscito

CARRARA – Giovedì 13 agosto, in via del Plebiscito a Carrara, proseguono le iniziative di Carrara E…State, organizzate dall’Assessorato alla Cultura del Comune, con il coinvolgimento di alcune Compagnie, Associazioni del territorio e dei docenti della Scuola comunale di Musica.

Si comincia alle ore 19.00, con il teatro di figura per bambini, ragazzi e famiglie; in scena Il circo di Nai & Max, con Nai Caprili animazione e voce, Max Jurcev fisarmonica, affascinante spettacolo di marionette di carta accompagnato dalla musica. Alle ore 21.00, concerto lirico con celebri romanze e duetti d’opera, a cura della Scuola Comunale di Musica, eseguite da Massimiliano Piccioli al pianoforte, Cristina Martufi soprano, Davide Piaggio tenore, Roberta Ceccotti soprano. Alle ore 22.30, per lo spazio cantautori I’Associazione Tsunami presenta Eil Marchini feat. Leo Caleo, chitarre e canzoni. L’ingresso è libero. Per garantire il rispetto delle norme anti-covid i posti a sedere sono distanziati, con accesso regolamentato, fino a esaurimento posti.

Natalia Caprili, in arte Nai, si laurea a Pisa in Lettere e Filosofia, prosegue gli studi a Parigi dove accompagna alla ricerca la disciplina dell’Arte pittorica. Nasce in quegli anni un linguaggio risultato di un sincretismo fra Filosofia, Storia e Arte, compresa quella musicale. Fra le arti sperimentate emergono l’illustrazione e la scultura a uncinetto, linguaggi che accompagnano il lavoro intellettuale, quasi a completarne e arricchirne il contenuto. Molte le mostre fatte in giro per il mondo, grazie alla collaborazione con Carré D’Artistes, galleria francese. Dal 2014 Nai si dedica al Teatro di figura, e crea un circo, “Il Circo Nai & Max”, uno spettacolo di marionette di carta accompagnato dalla musica eseguita e composta dal Maestro Max Jurcev. Sempre nel Teatro di figura, Nai sta ultimando, in collaborazione con il musicista Lorenzo D’Angelo, un nuovo spettacolo, “Le meraviglie di Acromazia”, sul surriscaldamento climatico e le tematiche ambientali. Dal 2014 canta e suona la fisarmonica nel gruppo di musica dal mondo “Nai et le hommes du Monde” e nel duo di musica italo-francese “Nai and I”. I protagonisti del Concerto Lirico con celebri romanze e duetti d’opera sono Massimiliano Piccioli al pianoforte, Cristina Martufi soprano, Davide Piaggio tenore, Roberta Ceccotti soprano.  In programma: Tosca – E lucevan le stelle – Vissi d’Arte; Flauto Magico – Der holle rache; Tosca – Duetto soprano tenore; Turandot – Nessun Dorma; Norma – Casta Diva; Gianni Schicchi – O mio babbino caro; Norma – Mira o Norma; Traviata – Brindisi. Il carrarese Massimiliano Piccioli si è diplomato in pianoforte e composizione col massimo dei voti presso il Conservatorio Statale di Musica “G. Puccini” di La Spezia, perfezionandosi in pianoforte presso l’Accademia Musicale Pescarese nel Corso di Alto perfezionamento di Direzione d’Orchestra. Attualmente è assistente del M° Giovanni di Stefano, direttore artistico del Teatro dell’Opera Giocosa di Savona. Ha al suo attivo come pianista numerosi concerti con orchestra, ha vinto premi e ha .collaborato, tra gli altri, con Andrea Bocelli e come direttore d’orchestra con numerose orchestre. Cristina Martufi, nata a La Spezia , inizia i suoi studi in canto presso il Conservatorio Statale di Musica “Puccini” di La Spezia e contemporaneamente si laurea in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Parma. Dopo aver vinto vari concorsi internazionali, la sua carriera operistica inizia giovanissima nel 2002 con i ruoli di Mimì ne La Bohème e Liù in Turandot. In seguito, è protagonista di importanti debutti in titoli come Aida e Tosca, ruoli sostenuti in moltissimi teatri italiani e stranieri. Il tenore Davide Piaggio, originario di Chiavari, prima di dedicarsi esclusivamente alla lirica, ha avuto una ultra-decennale carriera come cantante nell’ambito del rock e della musica leggera esibendosi in tutta Italia. Si è avvicinato solo successivamente al canto lirico, con importanti esperienze in Europa, Hong Kong e Stati Uniti e in altre parti del mondo in opere del repertorio italiano, accanto ad artisti di fama internazionale. Roberta Ceccotti, cantante registro vocale soprano e regista, ha conseguito il diploma di canto nel 2002. Attorialmente si è formata prevalentemente nell’ambito del teatro di ricerca Ha collaborato come assistente
alla regia con Stefano Vizioli, Massimo Scaglione, Massimo Masini. E’ stata tra i fondatori del gruppo teatrale
Bubamara ed ha partecipato, in qualità di attrice-cantante, a rassegne e festival in tutta Europa. Come regista ha al suo attivo una serie di opere. E’ presidente e direttore artistico di Orfeo InScena. Dal 2015 è direttore artistico del Teatro Odeon di Ponsacco. Da alcuni anni predilige l’attività di cantante, svolgendo una intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Protagonista dello spazio dedicato alla musica cantautoriale, un italiano di nascita, ma internazionale di mentalità: Eil Marchini è un giovane cantautore che ha trovato la sua dimensione musicale attingendo da diverse radici. Come scrive Mattia Mei in Music Off, si intitola “Lost in the Universe”; l’album d’esordio di questo artista originario di Sarzana e maturato sotto il sole di diversi cieli in tutto il mondo grazie a una vita trascorsa frequentemente in viaggio. Cantante e cantautore, ma anche solido chitarrista (acustico ed elettrico, con una piacevole propensione per gli strumenti tipo lap steel) nel cui fraseggio è impossibile non riscontrare echi di Jimi Hendrix, con l’immaginario del blues chitarristico a fare da importante sfondo, al pari del rock tradizionale e del folk per quanto riguarda l’aspetto compositivo. La connessione col genere principale si ritrova anche nel successo all’edizione 2019 del contest Obiettivo Bluesin del Pistoia Blues Festival, occasione che lo ha visto in apertura alle esibizioni di mostri sacri come Robben Ford ed Eric Gales.