LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carrara E…state 2020: al via gli spettacoli in via del Plebiscito

Più informazioni su

Al via Carrara E…state 2020. Si parte giovedì 6 con il primo dei quattro giovedì di agosto che vedranno susseguirsi tre spettacoli, a partire dalle 19, in via del Plebiscito a Carrara, tutti a ingresso gratuito sempre secondo la stessa modalità: in apertura il teatro per bambini, ragazzi e famiglie, poi la musica classica e per chiudere quella cantautoriale. Per garantire il rispetto delle norme anti-covid i posti a sedere saranno distanziati, con accesso regolamentato, sino a esaurimento posti in platea. Gli spettacoli sono organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune, con il coinvolgimento di alcune Compagnie, Associazioni del territorio e dei docenti della Scuola comunale di Musica.

Giovedì 6 agosto alle 19 per il teatro dedicato a bambini dai quattro anni e famiglie, a cura della Compagnia Stradevarie – Campsirago Residenza, da un’idea di Anna Fascendini, la lettura animata “Favole al telefono” di Soledad Nicolazzi. In occasione dei cento anni dalla nascita di Gianni Rodari, Campsirago Residenza propone un’originale lettura animata delle Favole al telefono: il grande classico del famoso scrittore italiano per l’infanzia viene riletto in forma di gioco coinvolgendo direttamente i bambini. La lettura inizia con l’arrivo di un curioso personaggio che porta con sé una vecchia valigia, un vecchio telefono a rotella e un grande libro. Il telefono suona e dall’altra parte della cornetta c’è il ragionier Bianchi che Rodari immagina telefonare alla sua bambina tutte le sere per raccontarle una storia. Interagendo con
l’attrice, saranno gli stessi bambini tra il pubblico a scegliere, tra le storie proposte, quella che vogliono ascoltare. Alla fine verrà chiesto ai bambini di inventare insieme una nuova storia.

La serata prosegue alle 21, con il concerto di musica classica a cura della Scuola Comunale di
Musica, con Claudio Proietti al pianoforte, Silvia Regazzo mezzosoprano e con la partecipazione
dell’attore Andrea Nicolini. Il programma prevede musiche del compositore portoghese Fernando Lopes- Graça e del musicista tedesco Kurt Weill. Silvia Regazzo si è diplomata in Canto con lode al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, vincitrice di importanti concorsi internazionali, collabora con prestigiose istituzioni: ha cantato ruoli primari in opere di
vari autori diretta da famosi direttori, Intensa l’attività concertistica in repertori di musica sacra e profana e quella cameristica e di autori contemporanei.

L’attività concertistica di Claudio Proietti come solista, camerista e accompagnatore di cantanti è dedicata in massima parte al repertorio moderno e contemporaneo. Fonda l’Ensemble per l’Esperienza Contemporanea con cui ha partecipato ai più importanti festival e stagioni in Italia, Europa e Sud America. Ha collaborato con strumentisti e cantanti di rilievo internazionale, suonando per le maggiori società concertistiche italiane e realizzato innovativi spettacoli insieme a importanti jazzisti, musicologi, filosofi, attori, coreografi, artisti visivi.
E’ invitato regolarmente in trasmissioni di RAI Radio3 e ha registrato vari dischi. E’ stato docente di pianoforte, direttore del Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova, insegna “Esperienze musicali del Novecento” nel dipartimento Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa. Andrea Nicolini, attore e compositore di musica di scena, affianca la partecipazione a spettacoli delle principali compagnie italiane a un lavoro di creazione e sperimentazione. Ha collaborato con numerosi Teatri Stabili e Compagnie private italiane, guidato da importanti registi. Ha creato gli spettacoli Con le spalle al mare e Don Chisciotte. Collabora per una serie di opere per ragazzi prodotte dal Teatro “Carlo Felice” di Genova, fonda Ludus in fabula, ensemble con il quale ha portato in scena concerti teatrali come La famosa invasione degli orsi in Sicilia di Buzzati di cui ha curato il libretto. Ha recitato sia in Italia che all’estero e ha
fatto reading insieme a grandi personaggi al Festival Internazionale di Poesia di Genova.

Il ciclo di spettacoli si conclude alle 22.30, con lo spazio cantautori, a cura dell’Associazione Tsunami che propone Feelingenuo, al secolo Filippo Nicolai, un cantautore carrarese classe 1996. Dopo il felice esordio a inizio 2020 con Colpa del Sudamenrica, Feelingenuo è pronto a rientrare a gamba tesa sulla nuova scena musicale italiana con Stringertings, sempre per Revubs Dischi. Feelingenuo è il giusto feeling con il cantautorato che vale, senza perdere ingenuità e con l’esperienza di un veterano.

Più informazioni su