LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Tutto pronto a Equi Terme per il tradizionale Presepe Vivente

Inizio previsto per sabato 24 dicembre. Andrà avanti fino al 27 nel suggestivo paesino lunigianese

Al via la XXXI edizione del Presepe Vivente di Equi Terme, che, come annunciato dall’Associazione Presepe Vivente, si svolgerà nei giorni 24 dicembre dalle 20.30 alle 23.30 e 25, 26 e 27 dicembre dalle 18.00 alle 21.00.

Il Presepe Vivente di Equi Terme è il tradizionale appuntamento che, ogni anno dal 1986, anima per quattro sere a cavallo delle festività natalizie le stradine dell’antico borgo abbarbicato sulla roccia ai piedi delle Alpi Apuane, in provincia di Massa Carrara.

Quest’anno il Presepe Vivente si appresta a festeggiare la 31° Edizione (in oltre trent’anni di storia vi è stata un’unica interruzione nel biennio 2013-14 a causa di un importante evento sismico). Nel corso degli anni la manifestazione si è progressivamente ampliata, portando la durata del percorso ad oltre 60 minuti, impiegando circa 150 figuranti e alcune decine di animali tra ovini, volatili e animali da cortile, cavalli e naturalmente il bue e l’asinello.

Numerosi sono i mestieri e i personaggi che si incontrano lungo il percorso, dai mercanti ai soldati, dalle filatrici ai pastorelli oltre a falegname, fornaio, tornitore, arrotino, fabbro, lavandaia e ciabattino.

L’evento, la cui preparazione richiede oltre due mesi, necessari per l’allestimento del percorso, per il confezionamento degli abiti (rigorosamente preparati dalle abili sarte del paese) e che coinvolge anche gli abitanti dei paesi limitrofi, richiama migliaia di visitatori ogni anno.

Musica, zampognari, torce e fiaccole, sotto la guida della Stella Cometa, creano una magica atmosfera natalizia, unica nel suo genere, che accompagna i visitatori lungo le stradine dell’antica Betlemme fino alla Natività in Grotta.

Sono molteplici le peculiarità che contraddistinguono il Presepe Vivente di Equi Terme e che lo rendono unico in tutta Italia: oltre alla naturale conformazione dell’antico borgo e della sua valle che regala la possibilità di avere la Natività all’interno della Grotta naturale, è da ricordare la presenza di un Gesù Bambino differente per ciascuna delle quattro sere, di età compresa tra i 3 e gli 8 mesi.

Sul sito dell’associazione sono riportate tutte le informazioni sulla manifestazione e all’interno dei profili Facebook e Instagram è disponibile il materiale fotografico relativo alle edizioni passate.