Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Al Carmi lo storico e critico d’arte Francesco Galluzzi

Sarà Francesco Galluzzi, storico e critico d’arte, il relatore del primo appuntamento con “I Giovedì del Carmi. Incontri d’arte”, a cura del direttore del Carmi Marco Ciampolini. Si tratta di una serie di conferenze, aperte a tutti, con ingresso libero, in programma il giovedì, con inizio alle ore 16.00, presso l’infopoint del Carmi Museo Carrara e Michelangelo a Villa Fabbricotti.

L’incontro inaugurale, giovedì 21 novembre, è affidato a Francesco Galluzzi, storico e critico d’arte, insegnante presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara. La sua ricerca ha rivolto particolare attenzione al rapporto ‘arte e cinema’, argomento sul quale il relatore ha prodotto scritti fondamentali come Pasolini e la pittura, Roba di cui sono fatti i sogni. Arte e scrittura nella modernità, Le avventure delle immagini. Percorsi tra arte e cinema in Italia. Nel corso della conferenza Galluzzi cercherà di collocare i riferimenti a Canova nel cinema nel contesto della rivalutazione del Neoclassicismo che, a partire dal secondo Novecento, ha messo in crisi le letture tradizionali e sostanzialmente negative del movimento.

Questo ciclo di incontri, spiega il direttore del Carmi Marco Ciampolini, testimonia la vitalità del museo, non solo luogo che ospita le opere, ma anche luogo di incontri, di dibattiti e di divulgazione. Tra i relatori ci sono professori dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, che con i loro interventi contestualizzeranno il rapporto tra il Carmi, la città e l’accademia. Al centro degli incontri ci saranno naturalmente Carrara, la scultura, Michelangelo e Canova, dato che al museo, dedicato alla città e al genio del Cinquecento, è in corso la mostra “Canova. Il viaggio a Carrara”, che presenta un coinvolgente percorso espositivo tra opere, documenti e installazioni multimediali, ideato e prodotto da Cose Belle d’Italia Media Entertainment con il Museo CARMI, a cura di Mario Guderzo.

Il calendario proseguirà il 28 novembre con Andrea Sarteschi che relazionerà su “La famiglia Del Medico e il commercio del marmo tra il Seicento e l’Ottocento”. Il 5 dicembre, sarà la volta di Tamara Quírico che interverrà su “Il Giudizio Universale in Toscana, da Guido da Siena a Michelangelo”. Il 19 dicembre Maria Luisa Passeggia parlerà di “Pietro Fontana e la scuola canoviana di scultura a Carrara”. Il primo incontro nel 2020 sarà il 16 gennaio, quando Carlo Sassetti e Luana Brocani illustreranno “Il laboratorio di restauro dell’Accademia per il CARMI”, poi il 23 gennaio Gerardo De Simone parlerà de “L’ostensione del dolore: smorfie, sussurri e grida tra Medioevo e Rinascimento”, infine il 30 gennaio, Federico Giannini presenterà “La Rivista on line “Finestre sull’Arte”: da Carrara al mondo”.