Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Con-Vivere: tutti i protagonisti della nuova edizione

Chi sono e di cosa parleranno gli ospiti del 'Carrara Festival' che si svolgerà nel centro storico dal 7 al 10 settembre

Ecco chi sono e di cosa parleranno gli illustri relatori ospiti del Festival Con-Vivere che si svolgerà a Carrara dal 7 al 10 settembre 2017.

“Alfabeto delle relazioni” di Vittorino Andreoli, psichiatra di fama mondiale, direttore del Dip. di Psichiatria di Verona-Soave. Si occupa di neurologia (teoria della plasticità encefalica), di biologia e di ricerche sulla follia (a commento di fatti di cronaca). Tra le sue opere: L’alfabeto delle relazioni (Milano 2005);Le nostre paure (Milano 2011); Elogio dell’errore (Milano 2012, con G. Provasi).

“Indivuduo: un crocevia di relazioni” di Remo Bodei, professore di Filosofia (University of California, Los Angeles), esperto dell’idealismo tedesco classico e di età romantica, studioso del pensiero utopico e della temporalità nel mondo moderno. Ha indagato la soggettività, in focus l’identità individuale e collettiva tra moderno e contemporaneo. Alcune tra le sue opere: Destini personali (Milano 2002); La vita delle cose (Roma-Bari 2009).

“Codice genetico” di Edoardo Boncinelli, professore di Biologia (Università Vita-Salute San Raffaele, Milano), collaboratore con Le Scienze e il Corriere della Sera. Dedicato allo studio della genetica, della biologia molecolare e della corteccia celebrale, ha evidenziato il significato culturale delle neuroscienze. Tra le pubblicazioni: Genoma, il grande libro dell’uomo (Milano 2002); Lo scimmia e intelligente (Milano 2009, con G.Giorello).

“Robotica e mondo del lavoro” di Maria Chiara Carrozza, professoressa di Bioingegneria Industriale (Sant’Anna di Pisa), ex ministro dell’istruzione, incaricata europea nei programmi Fet(Future Emerging Technologies). Si occupa di biorobotica e interfacce persona-macchina. Autrice di pubblicazioni internazionali e detentrice di brevetti.

“Baciami senza rete” di Paolo Crepet, psichiatra, sociologo, scrittore. Esperto sul tema del suicidio, é innovatore rispetto alla psichiatria tradizionale. Membro di comitati di psichiatria di fama internazionale. Tra i suoi libri: Dove abitano le emozioni (Torino 2007); Perché siamo infelici (Torino 2010).

“Relazioni internazionali” di Alessandro Faruggia, giornalista presso QN, ha dato vita nel 2009 al sito ‘ecquo’. Si occupa di ambiente, incidenti nucleari, ha fatto ricerche in Antartide. Vincitore del Premio Saint-Vincent 2006, ha pubblicato: Clima: istruzioni per l’uso (Milano 2007); Fukushima (Venezia 2012, con V. Ferrara).

“Media” di Maurizio Ferraris, professore di Filosofia teoretica (Università di Torino), dal 2010 collabora con Repubblica, conduce Lo stato dell’arte su Rai5. Tratta di Estetica come teoria della sensibilità, con l’ontologia sociale intesa come critica, propone un neorealismo per superare il postmodernismo nell’analisi di media e tecnologie. Tra le opere: Estetica razionale (Milano 2011); Filosofia per dame (Parma 2011); Realismo positivo (Torino 2013).

“L’America dopo Trump” di Alan Friedman, firma del Financial Times dal ’79 al ’93. Global economy correspondent (International erald tribune),vincitore del British press award per quattro volte, celebre per lo scoop Iraqgate. Amato opinionista e commentatore tv, tra i suoi libri: Il bivio. L’Italia a metà strada tra crisi e transizione (Milano 1996); Questa non é l’America (Roma 2017).

“Nella rete della matematica” di Pier Giorgo Odifreddi, famoso matematico, professore di logica (Università di Torino), ha studiato tra Italia, USA e Unione Sovietica. Collabora con l’Espresso, vincitore di numerosi premi, ha scritto: C’era una volta un paradosso ( Torino 2001); Il giro del mondo in 80 pensieri (Milano 2015).

“Big Data” di Dino Pedreschi, professore di Informatica (Università di Pisa), pioniere della big data analytics. Collaboratore con il Cnr, tema centrale delle sue ricerche é il ‘social mining’ e il loro impatto sulla società. Vincitore di un Google research award, più di duecento le pubblicazioni su importanti riviste del settore.

“Cercare mondi” di Guido Tonelli, professore di Fisica (Università di Pisa), uno dei protagonisti della scoperta del bosone di Higgs presso il Cern, é stato premiato e riconosciuto a livello internazionale. Tra le opere: La nascita imperfetta delle cose. La grande corsa alla particella di Dio e la nuova fisica che cambierà il mondo (Milano 2016).
“Italiani all’estero e stranieri in Italia” di Luigi Maria Vignali, diplomatico dal 1989, coordinatore per la Rappresentanza Italiana presso l’Ue a Bruxelles. Dopo vari incarichi é dal 2016 Direttore centrale per migrazione e visti, dal 2017 Dg per gli Italiani all’estero e le Politiche migratorie.

“Relazioni internazionali” di Cesare Maria Ragaglini, Ambasciatore italiano nella Fed Russa. Massese d’origine inizia la carriera diplomatica nel ’78, fino a essere nominato Rappresentante permanente d’Italia nel 2013 presso l’Onu a New York.

“Rete padrona” di Federico Rampini, é stato vice-direttore de Il Sole 24 Ore e segue i vertici di G7, G20. Dal 2009 editore de La Repubblica. Ha studiato l’irrompere delle economie asiatiche nello scenario mondiale. Tra i suoi libri: Banche. Possiamo ancora fidarci? (Milano 2016); Il tradimento (Milano 2016).

“Populismo 2.0” di Marco Revelli, insegnante di Scienza della politica (Università del Piemonte orientale). Si occupa di processi produttivi della globalizzazione, della ‘cultura di destra’ e delle forme politiche del Novecento. Ha scritto: La sinistra sociale (Torino 1999); Populismo 2.0 (Torino 2017).