LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Montignoso, un polo inclusivo nell’ex asilo di Capanne: un milione dalla Regione

La proposta progettuale prevede la realizzazione di un complesso polivalente di 700 metri quadri per la realizzazione di laboratori tematici pensati per una socializzazione a 360 gradi

MONTIGNOSO – Realizzare nella ex scuola dell’infanzia di Montignoso (Massa-Carrara) un punto di incontro e di aggregazione per soggetti con disabilità, per anziani e per giovani. È a questo fine che sarà destinato un contributo straordinario da un milione di euro. L’intervento è stato deciso dalla giunta regionale su proposta dell’assessore regionale alle politiche sociali. Le risorse per la realizzazione di questo polo inclusivo provengono da un fondo nazionale (da L.145/2018), e verranno assegnate in base ad un accordo stretto tra la Regione Toscana e Comune di Montignoso.

La Regione, sottolinea il presidente della Toscana, Eugenio Giani «lavora per dare più forza ai territori e alle comunità, ampliando la sfera dei diritti e delle opportunità e favorendo processi di integrazione e socializzazione. L’assessora regionale alle politiche sociali, da parte sua, evidenzia il valore di questo intervento che permetterà di potenziare i legami sociali del territorio, di contrastare l’isolamento e di favorire l’inclusione sociale».

La proposta progettuale prevede la realizzazione, nella zona Capanne, di un complesso polivalente di 700 metri quadri per la realizzazione di laboratori tematici pensati per una socializzazione a 360 gradi e che quindi possa permettere attività per soggetti con disabilità, anziani e giovani. La spesa totale dell’intervento è stimata in 1,5 milioni: 1 milione arriverà con il finanziamento della Regione il resto con un cofinanziamento da parte del Comune di Montignoso. I lavori inizieranno nel 2023 e termineranno entro il 2025.