LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Alberi caduti e strade allagate: costa apuana e Lunigiana flagellate dalla tempesta foto

Da Carrara a Montignoso sono state molte le segnalazioni. In Lunigiana più di 7mila senza corrente elettrica. Il peggio, però, è passato: da mercoledì torna il sereno

MASSA-CARRARA – Alberi caduti, strade allagate. La costa apuana negli ultimi minuti è stata flagellata da una tempesta che ha fatto veramente paura per la potenza scatenata tra violentissime piogge e vento molto forte. Una situazione simile a un tifone tropicale, durato poco più di un quarto d’ora ma che ha causato non pochi danni da Carrara a Montignoso. Al momento in cui scriviamo, le segnalazioni dei disagi sono arrivate da Carrara, dove due alberi sono caduti in viale XX Settembre a Fossola e in centro in piazza Matteotti.

Alberi caduti e strade allagate segnalati anche alla Partaccia (in via delle Pinete), in viale Roma a Massa, al parco della Comasca a Ronchi e sul lungomare tra Marina di Massa e Montignoso. In via dei Carri a Massa sono stati segnalate anche cadute di massi. La bufera ha causato in diversi casi anche l’impraticabilità delle strade.

La furia del temporale non ha risparmiato la stazione ferroviaria di Massa: ancora una volta il sottopasso è risultato completamente allagato, impedendo all’utenza di raggiungere il binario 2. Per questo è stato necessario deviare tutti i treni in arrivo sul binario 1.

Stando alle previsioni meteo, il momento più critico sarebbe passato lasciando spazio al sereno che tornerà domani sulla provincia apuana.

Aggiornamenti dalla Lunigiana

In Lunigiana la situazione non è meno critica: sarebbero più di 7mila i residenti senza corrente elettrica. Il tifone non ha risparmiato diverse zone: da Pontremoli a Mulazzo, da Villafranca a Filattiera. Da Lusuolo è arrivata la segnalazione del crollo delle mura di protezione del borgo al Castello.